Vuoi provare un Beneteau Oceanis? Ti basta cliccare qui!

0
82
BENETEAU OCEANIS

Gli yacht della gamma Oceanis di Beneteau sono barche stabili, performanti e bellissime che troviamo in giro per tutto il Mediterraneo e non solo. Se sei interessato a provarne una sei nel posto giusto, puoi cercare il modello che ti piace di più e prenotare una visita con il concessionario ufficiale Spartivento Yachts. Ah, se preferisci l’usato trovi anche quello!

PRENOTA UNA VISITA A BORDO DI UN OCEANIS CLICCANDO QUI

L’Oceanis 40.1 è ad un click da te

Il Beneteau Oceanis 40.1 è una barca a vela di 12 metri elegante e performante, un monoscafo moderno che regala emozioni a chi sceglie di salirci a bordo. Per prenotare una visita a bordo e vivere in prima persona le sensazioni che si provano al timone del Beneteau Oceanis 40.1 ti basta cliccare questo link. Ti troverai all’interno della pagina dedicata a questo yacht nello stand di Spartivento Yachts alla Milano Yachting Week. Dopo aver letto tutte le descrizioni della barca, sia degli interni che degli esterni, con tanto di gallery fotografica e video a corredo, contattare il concessionario è semplicissimo. Scorri la pagina per trovare il form mail e invia una richiesta a Spartivento Yachts, è semplicissimo!

E se invece cerchi una barca usata…

Spartivento Yachts è concessionario ufficiale per la vendita del nuovo targato Beneteau (e Lagoon) ma si occupa anche di vendere l’usato! Se preferite acquistare una barca usata, con la garanzia che si tratta di esemplari tenuti alla perfezione, esplorate i modelli dell’usato che trovate nel suo stand alla Milano Yachting Week. Qui, ad esempio, trovate un bellissimo Oceanis 45 del 2016 visibile in Sicilia, in condizioni perfette, manutenzione eccellenti e con revisioni regolari. Ti interessa salirci a bordo? Anche questo esemplare è alla Milano Yachting Week, e se vuoi prenotare una visita trovi il form mail all’interno della pagina dedicata cliccando qui.

The post Vuoi provare un Beneteau Oceanis? Ti basta cliccare qui! appeared first on Giornale della Vela.

NESSUN COMMENTO