Transat Jacques Vabre: c’è il Class 40 FRA 156 Guidi. Fantini: «Arrivare almeno fra i primi 10»

0
72

Il Class 40 FRA 156 Guidi mette la prua verso la Martinica in un’avventura memorabile e volta alla conquista di quella che si annuncia fra le regate agonistiche più emozionanti di fine anno. La Transat Jacques Vabre, iniziata il 7 novembre nelle agitate acque della Manica con partenza dal porto di Le Havre, Normandia francese, vedrà impegnato il Class 40 FRA 156 Guidi in un’avvincente traversata oceanica che ripercorre la storica “rotta del caffè“. Fra le Classi veliche previste la regata include: i Class 40, Imoca 60, Multi 50 e gli Ultime.  

Class 40 FRA 156 GuidiProtagonista al comando dell’imbarcazione ribattezzata quest’anno “Class 40 FRA 156 Guidi” è il duo formato da Andrea Fantini e Charles-Louis Mourruau. Insieme sfideranno i team di tutto il mondo anche grazie alla sponsorizzazione di Guidi Srl, azienda celebre per i suoi accessori nautici Made in Italy. 

4.600 miglia nautiche a tutta velocità

Sono 46 in totale i Class 40 partecipanti che solcheranno l’oceano per ben 4.600 miglia di navigazione. Fra le tappe, il passaggio obbligato della “boa virtuale” nell’arcipelago di Capo Verde per poi proseguire la regata verso i mari caldi di Fort-de-France in Martinica.   

Andrea Fantini e Charles-Louis Mourruau partecipano a questa competizione velica, forti di altre due esperienze significative che li hanno visti impegnati quest’anno durante la Les Sables/Horta/Les Sables e la Rolex Fastnet Race, «due regate che sono servite a “collaudare” a dovere barca e team», ci spiegano dagli uffici della comunicazione di Guidi Srl. 

Le aspettative per il Class 40 FRA 156 Guidi

Durante la Jacques Vabre i due velisti vivranno l’opportunità giusta per verificare se i lavori e le migliorie apportati all’imbarcazione in cantiere, porteranno i frutti desiderati. Andrea Fantini, alla vigilia della partenza da Le Havre, non ha mancato di esprimere i suoi buoni auspici: «Siamo molto carichi, abbiamo fatto un bellissimo cantiere e abbiamo finito i lavori sulla barca addirittura qualche giorno prima della regata, cosa che non mi era mai capitata. La barca non è nuovissima, a differenza di altre della nostra classe, ma siamo convinti di averla preparata bene e con Charles l’intesa è ormai consolidata». 

La Transat Jacques Vabre per Fantini rappresenta inoltre un nuovo ambizioso obiettivo: «Non ricordo di avere mai visto così tante barche come quest’anno: il nostro obiettivo è di arrivare nei primi dieci, non sarà facile ma ce la metteremo tutta. Il meteo sembra favorevole, al momento non ci sono depressioni in vista nei primi giorni di navigazione, che di solito sono i più duri, poi man mano che si scenderà verso sud le condizioni dovrebbero migliorare ulteriormente. Siamo molto soddisfatti della collaborazione con Guidi, che ci ha supportato sempre da vicino durante la stagione, anche venendo qui a Le Havre in questi giorni», ha detto lo skipper ferrarese.Class 40 FRA 156 Guidi  

La diretta al METS di Amsterdam

Al METS di Amsterdam, dal 16 al 18 novembre, Guidi Srl esporrà nello stand 01.761 presso la Hall 1 – Europa Hall e sembrerebbe che per l’occasione cercherà di stabilire un contatto in streaming per ricevere aggiornamenti dal duo velico proprio nel pieno della regata Jacques Vabre.   

The post Transat Jacques Vabre: c’è il Class 40 FRA 156 Guidi. Fantini: «Arrivare almeno fra i primi 10» appeared first on Tuttobarche.

NESSUN COMMENTO