The Italian Sea Group, il Cda approva la relazione finanziaria semestrale

0
191
Positiva la semestrale di The Italian Sea Group chiusa al 30 giugno 2021, i ricavi netti raddoppiano
Giovanni Costantino, Founder & Ceo di The Italian Sea Group: “Chiudiamo i primi sei mesi del 2021 con risultati finanziari molto positivi, con un raddoppio dei ricavi netti ed un incremento dell’EBITDA del 110%  che confermano quanto avevamo illustrato alla comunità finanziaria in fase di IPO e dimostrano la nostra capacità di crescere in modo continuo e sostenibile anche durante i periodi più sfidanti. Tutto questo è stato possibile grazie ad un posizionamento di eccellenza sul mercato, come dimostra la focalizzazione su yacht di lunghezza fino a 100 metri, facendo leva allo stesso tempo su accordi di collaborazione con prestigiosi marchi del settore lusso, quali Automobili Lamborghini e Giorgio Armani. Alla luce dei risultati semestrali riteniamo di potere non solo centrare gli obiettivi-economico finanziari che avevamo comunicato per l’intero esercizio 2021, con ricavi netti di 160-170 milioni di Euro ed un EBITDA Adjusted di 25-26 milioni di Euro, ma anche di poterci collocare nella parte alta di questa forchetta di valori”.
 

Analisi della gestione economica e finanziaria della società
Nel primo semestre 2021 TISG ha realizzato Ricavi totali pari a 80,9 milioni di Euro, in crescita del 99,5% rispetto a circa 40,6 milioni di Euro registrati nello stesso periodo del 2020. L’aumento dei  Ricavi, rispetto al 30 giugno 2020, è principalmente riconducibile alla sottoscrizione di nuovi contratti, in particolare 4 contratti di costruzione e vendita di yacht di lunghezza compresa tra i 40 ed i 100 metri e 5 contratti di motor – yacht di circa 20 metri a marchio Tecnomar for Lamborghini. In dettaglio, i Ricavi operativi al 30 giugno 2021 sono pari a 79,0 milioni di Euro, di cui 69,4 milioni di Euro riconducibili alla divisione Shipbuilding e 9,7 milioni di Euro alla divisione NCA Refit.

Il valore complessivo dei contratti in essere relativi a yacht non ancora consegnati alla clientela, al netto dei ricavi già iscritti nel conto economico (Net Backlog) al 30 giugno 2021 (Shipbuilding e Refit), è pari a 452,5 milioni di Euro. In particolare, la Società nel corso dei primi sei mesi del 2021 ha sottoscritto 4 nuovi contratti relativi ad un catamarano a vela, tra i più grandi al mondo, un 66 metri a marchio Admiral, e due motor – yacht a marchio Tecnomar for Lamborghini 63. Nel corso dei primi sei mesi del 2021, inoltre, è stata terminata la costruzione di due yacht: un Tecnomar EVO 120 ed un mega yacht Admiral di 46 metri di lunghezza.

Il valore complessivo del portafoglio ordini – ossia il valore lordo dei contratti in essere relativi a yacht nuovi non ancora consegnati alla clientela (Order Book) al 30 giugno 2021 è pari a circa 629 milioni di Euro.

L’EBITDA è pari a 10,3 milioni di Euro, in crescita del +110% rispetto ai 4,9 milioni di Euro al 30 giugno 2020, con un margine sui ricavi del 12,7% rispetto al 12% dello stesso periodo dell’anno precedente. Il miglioramento della marginalità operativa riflette diversi interventi strategici che sono stati messi in atto nel periodo:
– aumento della marginalità dei propri prodotti, attraverso un posizionamento di eccellenza nel mercato, in particolare con la sottoscrizione di accordi di partnership commerciale con altri brand operanti nel settore del lusso;
– efficientamento dei costi operativi, con investimenti strategici per migliorare la capacità produttiva del cantiere;
– investimento nel capitale unmano, al fine di sviluppare un know-how, interno all’azienda, specializzato sulle fasi a maggior valore aggiunto della filiera della nautica.

L’EBIT è stato pari a 7,9 milioni di Euro, più che raddoppiato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, quando si attestava ad un valore pari a 2,9 milioni di Euro, con un margine sui ricavi in crescita di 2,7 punti percentuali (9,7% rispetto al 7% del 30 giugno 2020).

Il Risultato Netto raggiunge i 4,6 milioni di Euro, in netto aumento rispetto a 1 milione di Euro del primo semestre 2020.

Nel corso del primo semestre 2021 TISG ha realizzato Investimenti per 10,4 milioni di Euro, principalmente dedicati al potenziamento delle capacità produttive previsto dal progetto TISG 4.0.

La Posizione Finanziaria Netta (“PFN”) è positiva per 22,3 milioni di Euro al 30 giugno 2021, rispetto a un indebitamento finanziario netto negativo per 8,3 milioni di Euro a fine 2020, grazie all’apporto della gestione operativa (per 6,5 milioni di Euro), contro bilanciata da importanti investimenti (per 13,8 milioni di Euro) e dal pagamento di dividendi (per 6,2 milioni di Euro); la PFN beneficia inoltre dell’incasso generato dall’aumento di capitale legato all’IPO per 44,5 milioni di Euro.

Fatti di rilievo al 30 giugno 2021
Si riportano di seguito i principali fatti avvenuti nel corso del primo semestre 2021:
– In data 15 febbraio 2021 è avvenuta l’inaugurazione degli spazi produttivi dedicati esclusivamente alla linea Tecnomar for Lamborghini 63. Questi spazi sono stati allestiti per ricreare l’ambiente esclusivo e personalizzato dove i clienti potranno finalizzare gli outfittings dei motor – yacht. La prima consegna di uno yacht Tecnomar for Lamborghini 63 è avvenuta alla fine del mese di luglio 2021.
– L’8 giugno 2021 sono iniziate le negoziazioni delle azioni ordinarie TISG sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.
– In data 14 giugno 2021 la Società ha annunciato l’avvio della fase di progettazione esecutiva del catamarano a vela tra i più grandi al mondo. Il nuovo yacht Admiral avrà una lunghezza di 46,5 mt, l’eccezionale larghezza di 17,30 mt ed un imponente albero di 50 mt; raggiungerà altissimi standard innovativi, confermando la sua eccezionalità.
– Nel mese di giugno 2021 si è concluso positivamente il procedimento di omologa, da parte del Tribunale di Massa, dell’accordo di ristrutturazione dei debiti proposto dalla parte correlata CELI S.r.l., ai sensi dell’art. 182-bis l.f. Pertanto, gli accordi transattivi descritti nell’ambito del Prospetto Informativo non saranno soggetti a modifiche e non si renderanno dovute somme ulteriori, né da TISG né da CELI S.r.l., rispetto a quelle convenute con tali accordi.

Evoluzione prevedibile della gestione
Il mercato della nautica da diporto, soprattutto per quanto riguarda il segmento degli yacht superiori a 50 metri, ha dimostrato, anche nel primo semestre 2021, di essere estremamente positivo, nonostante l’economia mondiale continui ad essere influenzata dalle incertezze legate all’evoluzione  della pandemia da COVID-19 e dal generale aumento dei costi delle materie prime.

Per quanto concerne la divisione Shipbuilding le trattative di vendita di nuovi yacht stanno registrando una accelerazione nel corso del 2021, sia per le nuove navi a marchio Admiral, sia per yacht a marchio Tecnomar. In particolare, si segnala nel 2021 un sensibile aumento degli ordini della nuova linea Tecnomar for Lamborghini 63.

Tecnomar for Lamborghini  DSC
Tecnomar for Lamborghini 63

Per quanto concerne la divisione NCA Refit, considerata fortemente complementare all’attività della divisione Shipbuilding, la strategia consiste nel potenziamento della capacità produttiva attraverso il progetto TISG 4.0. Tale progetto di ampliamento delle strutture dedicate alle due divisioni permetterà infatti di ospitare un maggior numero di yacht di dimensioni crescenti, sia per attività di refit, sia per nuovi progetti di costruzione, e permetterà di avviare il business della trasformazione degli yacht, che comporta la conversione sostanziale della tipologia di scafo o la modifica delle dimensioni delle navi.

TISG conferma quindi che continuerà a lavorare per rispettare impegni e obiettivi, mantenendo in essere tutte le misure necessarie per rispondere in modo flessibile ed immediato anche ad eventuali situazioni inattese che dovessero manifestarsi, grazie ad una attenta ed efficiente gestione della propria struttura economica e finanziaria.
 
Altre Deliberazioni del Consiglio di Amministrazione
Variazione del calendario societario
In ottemperanza a quanto disposto dall’art. 2.6.2, comma 1, lett. b) – Titolo 2.6 – Parte 2 – del Regolamento dei Mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A., a seguito della decisione del Consiglio di Amministrazione della Società di pubblicare – su base volontaria – informazioni periodiche aggiuntive indicative dell’andamento dell’attività, si comunica di seguito la variazione del calendario degli eventi societari per l’esercizio 2021, unitamente alla specifica degli elementi informativi.
tabella

Struttura e contenuti
L’informativa periodica aggiuntiva oggetto di comunicazione al mercato riguarderà le seguenti informazioni:
– Valore della produzione;
– EBITDA;
– Backlog;
– Posizione Finanziaria Netta.
I dati sopra menzionati non saranno oggetto di revisione neppure limitata. Le informazioni comunicate saranno messe a confronto con quelle dell’anno precedente, riferite allo stesso periodo per i dati economici, e con quelle al 31 dicembre dell’anno precedente per i dati patrimoniali.

Modalità di comunicazione
L’informativa periodica aggiuntiva sarà comunicata al termine della riunione mediante diffusione di un comunicato stampa che esaminerà i suddetti dati contabili.

Tempistica di approvazione e di comunicazione delle informazioni trimestrali
L’informativa trimestrale sarà oggetto di approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione in riunioni da tenersi entro 45 giorni dalla chiusura del 1° e del 3° trimestre di ogni anno e comunicata al termine della riunione con le modalità sopra indicate.
La conference call per la presentazione dei dati contabili alla comunità finanziaria si svolgerà successivamente alla riunione di approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione.
Eventuali variazioni rispetto a quanto sopra indicato saranno tempestivamente comunicate al mercato.
Inoltre, in data odierna, il Consiglio di Amministrazione ha confermato la nomina sentito il parere del Comitato Controllo e Rischi – del dottor Francesco Perrotta quale responsabile della funzione internal audit della Società in sostituzione del dottor Filippo Mattoli.

***

Dichiarazione ex art. 154-bis, comma secondo, T.U.F.
Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Dottor Marco Carniani, dichiara ai sensi del comma 2 dell’art. 154-bis, comma secondo, del D.Lgs. n. 58/98, come successivamente modificato, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Allegato
Allegato
Allegato

Nella foto di apertura, Giovanni Costantino, Founder & Ceo di The Italian Sea Group

(The Italian Sea Group, il Cda approva la relazione finanziaria semestrale – Barchemagazine.com – Settembre 2021)

L'articolo The Italian Sea Group, il Cda approva la relazione finanziaria semestrale sembra essere il primo su Barche Magazine ISP.

NESSUN COMMENTO