Si chiude il Sardinia Grand Slam, il KiteFoil incanta Cagliari

0
95
FLOTTA

Dal 6 al 10 ottobre si è svolto nelle acque di Cagliari, in Sardegna, il Sardinia Grand Slam, terza tappa del circuito mondiale del KiteFoil. Tra i tanti campioni in gara sicuramente anche la prossima medaglia d’oro ai Giochi di Parigi 2024.

Una flotta di grandi ali colorate e tavole da kite che in acqua corrono come missili ha invaso il Golfo degli Angeli di Cagliari per il Sardinia Grand Slam, terza tappa del KiteFoil World Series 2021, il circuito mondiale di questa nuova disciplina che debutterà ai Giochi Olimpici di Parigi del 2024. Oltre cinquanta gli atleti in gara, tanti ragazzi e ragazze provenienti da oltre venti paesi del mondo e tra loro sicuramente ci sono quelli che rappresenteranno il proprio paese alle prossime Olimpiadi.

È questa infatti secondo World Sailing la vela del futuro: velocità, adrenalina e tanto spettacolo assicurato da un format di regata semplice e immediato, vince chi arriva primo, ma soprattutto dagli ormai celebri foil, ossia quelle avveniristiche appendici alari che abbiamo visto lo scorso inverno sotto le barche dell’America’s Cup e che qui ritroviamo uguali sotto alle tavole dei kiter. È grazie ai foil che i rider navigano completamente sollevati sull’acqua e raggiungono facilmente i 40 nodi al lasco. Non è un caso che durante il Sardinia Grand Slam sono arrivati come ospiti proprio alcuni membri del Team di Luna Rossa, Paride Bovolenta e Davide Pescuma, dalla vicina base di Cagliari a spiegare questo nuovo modo di fare vela. Tra l’altro ci hanno raccontato che quasi tutti i componenti del team italiano nel tempo libero praticano proprio il KiteFoil sfruttando i venti che qui nel Sud della Sardegna praticamente non mancano mai. Un modo per divertirsi ma anche allenare la propria sensibilità al “volo” sull’acqua.

Kitefoil

Niente ferma il KiteFoil: dal forte Maestrale alle brezze leggere

Organizzato dal 6 al 10 ottobre da GLESport in collaborazione con il Chia Wind Club e lo Yacht Club Cagliari, sotto l’egida di World Sailing e IKA, l’Associazione Mondiale di Kiteboarding, il Sardinia Grand Slam prevedeva quattro giornate di regate per un totale di 17 prove che si sono disputate in condizioni di vento molto variabile: dal Maestrale forte del primo giorno con raffiche a oltre 34 nodi che ha messo a dura prova gli atleti e provocato più di una rottura delle attrezzature, al vento fresco del secondo giorno fino alle brezze leggere e variabili nella direzione degli ultimi giorni che hanno premiato i migliori nella strategia e nell’interpretazione del campo di regata. Quest’ultimo peraltro era allestito a circa un miglio dalla costa, ma con il traguardo sempre vicino alla spiaggia per permettere al pubblico di fare il tifo e godersi gli arrivi.

 

Axel Mazella, è lui le “Roi” del Poetto

Al termine delle regate nella categoria maschile la vittoria è andata al francese Axel Mazella, già detentore del titolo mondiale 2019. Il forte atleta 23enne dopo un avvio lento è stato capace di prendere saldamente la testa della classifica e mantenere il primato resistendo agli attacchi continui degli avversari. Alle sue spalle hanno chiuso il connazionale Theo De Ramecourt, molto insidioso e concentrato e il britannico Connor Bainbridge che è stato protagonista di una prima giornata, quella con il Maestrale forte, davvero brillante. “Sono felice di aver vinto questo evento – ha detto Mazella – e sono contento anche della mia prestazione, ma so che ho alcune cose su cui lavorare ancora dopo questa vittoria. A causa dei venti mutevoli non ho preso buone decisioni, è stato difficile rimanere in testa. Vincere il Sardinia Grand Slam in ogni caso mi porta un passo più vicino al titolo per questo 2021”.

Kitefoil

Un ottimo Riccardo Pianosi e Lauriane Nolot prima tra le donne

Tra gli italiani l’under 19 Riccardo Pianosi ha continuato a collezionare piazzamenti di rilievo, fra cui due terzi posti che gli hanno regalato il bellissimo sesto posto nella classifica Overall. Da menzionare anche la buona forma di Lorenzo Boschetti (9 posto), di Mario Colbucci (20° posto) e del giovane Angelo Soli (25° posto). Fra le donne invece podio tutto transalpino con il trionfo di Lauriane Nolot davanti a Poema Newland e Jessie Kampman. “Sono molto stanca – ha raccontato Nolot – perchè ho dato il massimo in ogni gara e credo di aver lavorato bene. Sono felicissima del primo posto. Con Poema ci spingiamo l’un l’altra verso un livello sempre più alto: lei è fortissima e velocissima, ma a Cagliari sono riuscita a fare le scelte migliori“.

Si è chiuso così il Sardinia Grand Slam con una bella cerimonia di premiazione su un enorme palco allestito nella spiaggia del Poetto alla quale è intervenuto anche il Sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu e la campionessa mondiale Gisela Pulido, madrina dell’evento. La flotta del KiteFoil mondiale si sposta ora in Spagna per disputare le ultime due tappe del circuito 2021 che saranno disputate a Jandia dal 23 al 27 novembre e a Maspalomas dal 30 novembre al 4 dicembre. Sempre sul filo dei 40 nodi e con destinazione le prossime Olimpiadi, questa volta a caccia di medaglie d’oro.

GUARDA IL VIDEO:

GUARDA LA GALLERY

RICCARDO PIANOSI Internet    KiteFoil GS Cagliari D Racing  RH Internet    KiteFoil GS Cagliari D Closing Ceremony  RH Internet    KiteFoil GS Cagliari D Racing  RH Internet    KiteFoil GS Cagliari D Racing  RH Internet    KiteFoil GS Cagliari D Racing  RH Internet    KiteFoil GS Cagliari D Racing  RH Internet    KiteFoil GS Cagliari D Racing  RH Internet    KiteFoil GS Cagliari D Racing  RH Internet    KiteFoil GS Cagliari D Racing  RH Internet    KiteFoil GS Cagliari D Racing  RH Internet    KiteFoil GS Cagliari D Racing  RH Internet    KiteFoil GS Cagliari D Racing  RH KiteFoil GS Cagliari D  RH KiteFoil GS Cagliari D  RH

The post Si chiude il Sardinia Grand Slam, il KiteFoil incanta Cagliari appeared first on Giornale della Vela.

NESSUN COMMENTO