Scotte e drizze stralli usati in America’s Cup: ecco dove trovarli

0
88
Punto Nautico Dinghy americas cup milano yachting week

Alla Milano Yachting Week – The digital boat show, nel padiglione degli accessori, trovate l’alta tecnologia applicata anche alle cime delle barche a vela. Parliamo delle scotte, drizze, stralli che si trovano nello stand di Punto Nautico XL che espone i prodotti del marchio spagnolo Regatta.

SCOPRI LA GAMMA DEI PRODOTTI DI REGATTA DISTRIBUITI DA PUNTO NAUTICO XL

Strallo metallico? No, meglio tessile

Per farvi capire cosa troverete nello stand di Punto Nautico XL, prendiamo ad esempio un prodotto della linea America’s Cup Line. Si chiama Oceanic Vectran concepito per essere usato esclusivamente per il paterazzo (o strallo di poppa che dir si voglia). Cambia la vita di una barca, invece del “vecchio strallo� metallico viene installato un morbido strallo in tessile che ha un allungamento praticamente nullo, con un diametro ridotto e caratteristiche eccezionali. Scoprite le sue caratteristiche cliccando qui.

Trovi anche gli altri prodotti della linea America’s Cup

Tra i prodotti esposti da Punto Nautico XL alla Milano Yachting Week trovate tutta la linea America’s Cup by Regatta. Si tratta di cime caratterizzate da un utilizzo di fibre ad alta tecnologia, la cui composizione a doppie trecce è costituita da un’anima interna in Dyneema SK90, o anche SK99 resinata e da calze esterne che sono la combinazione di Zilon, Tecnora, Vectran, Dyneema. Sono cime caratterizzate da alta resistenza allo sfregamento e ad un un elevato carico di lavoro.

Contatta i distributori con un semplice click

Per entrare in contatto con Punto Nautico XL, se volete acquistare i prodotti di Regatta, vi basta entrare nel loro stand alla Milano Yachting Week cliccando qui. Una volta all’interno puoi navigare tra i prodotti, e quando trovi quello che ti interessa riempi il form mail e chiedi tutte le informazioni che ti interessano!

The post Scotte e drizze stralli usati in America’s Cup: ecco dove trovarli appeared first on Giornale della Vela.

NESSUN COMMENTO