Sanlorenzo, margine operativo +6,5%, stabili i ricavi

0
133
Sanlorenzo SpA: il cavaliere Massimo Perotti Sanlorenzo SpA: il cavaliere Massimo Perotti La flotta Sanlorenzo

Ricavi netti operativi stabili e margine operativo in crescita del 6,5% rispetto al 2019. Il cda di Sanlorenzo Spa, presieduto dal cavaliere Massimo Perotti, ha esaminato i risultati consolidati preliminari al 31 dicembre 2020.
«I risultati del 2020, oltre le stime in un contesto estremamente complesso, sono l’ennesima prova dell’efficacia e della resilienza del modello di business di Sanlorenzo e della forza del brand; non solo la tenuta dei ricavi, ma anche e soprattutto il significativo incremento della marginalità operativa – spiega Massimo Perotti, presidente esecutivo della società quotata a Piazza Affari – Da sottolineare la sostanziale tenuta del portafoglio ordini a 408,8 milioni di euro in considerazione delle oggettive difficoltà negli spostamenti e della cancellazione di tutti i saloni nautici nel mondo, salvo quelli di Genova e Fort Lauderdale. La solidità del backlog Sanlorenzo è rappresentata dalla vendita a clienti finali per oltre il 94%. Ulteriore elemento rassicurante anche in prospettiva è la forte accelerazione nella raccolta ordini registrata nell’ultimo trimestre. Questa, unita alla positiva dinamica del mercato e al successo riscontrato dai quattro nuovi modelli lanciati come da programma nel corso dell’anno, ci permette di guardare con fiducia al 2021».

LA POSIZIONE SANLORENZO SPA IN SINTESI

  • Ricavi netti dalla vendita di nuovi yacht (Ricavi Netti Nuovo) consolidati pari a 457,7 milioni di Euro, in crescita dello 0,4% rispetto al 2019, trainati dal significativo incremento degli ordini dall’area APAC e dalle Americhe
  • EBITDA rettificato consolidato pari a 70,6 milioni di Euro, in crescita del 6,5% rispetto a 66,0 milioni di Euro nel 2019, con un’incidenza del 15,4% sui Ricavi Netti Nuovo (14,5% nel 2019)
  • Investimenti per 30,8 milioni di Euro, in diminuzione del 40,1% rispetto a 51,4 milioni di Euro nel 2019, con un incremento della quota dedicata allo sviluppo di nuovi prodotti
  • Posizione finanziaria netta pari a 3,8 milioni di Euro di cassa al 31 dicembre 2020, rispetto a un indebitamento finanziario netto pari a 9,1 milioni di Euro al 31 dicembre 2019
  • Backlog netto al 31 dicembre 2020 pari a 408,8 milioni di Euro rispetto a 444,3 milioni di Euro al 31 dicembre 2019, nonostante le misure restrittive legate alla pandemia, tra le quali i 45 giorni di lockdown dal 22 marzo al 5 maggio, e l’annullamento della quasi totalità dei saloni nautici a livello globale

Nel quarto trimestre, i Ricavi Netti Nuovo sono stati pari a Euro 135,1 milioni di Euro, in crescita del 10,4% rispetto a 122,4 milioni di Euro dello stesso periodo del 2019.

RICAVI NETTI DIVISIONE PER DIVISIONE

(in migliaia di Euro) Esercizio chiuso al 31 dicembre Variazione
2020 % totale 2019 % totale 2020 vs. 2019 2020 vs. 2019%
Divisione Yacht 292.790 64,0% 289.945 63,6% 2.845 +1,0%
Divisione Superyacht 135.794 29,7% 150.016 32,9% (14.222) -9,5%
Divisione Bluegame 29.119 6,4% 15.974 3,5% 13.145 +82,3%
Ricavi Netti Nuovo 457.703 100,0% 455.935 100,0% 1.768 +0,4%

RICAVI NETTI NUOVO PER AREA GEOGRAFICA

(in migliaia di Euro) Esercizio chiuso al 31 dicembre Variazione
2020 % totale 2019 % totale 2020 vs. 2019 2020 vs. 2019%
Europa 234.090 51,1% 279.578 61,3% (45.488) -16,3%
APAC 103.661 22,6% 73.007 16,0% 30.654 +42,0%
Americhe 82.807 18,1% 71.744 15,7% 11.063 +15,4%
Medio Oriente e Africa 37.145 8,1% 31.606 6,9% 5.539 +17,5%
Ricavi Netti Nuovo 457.703 100,0% 455.935 100,0% 1.768 +0,4%

L’importante incremento della marginalità operativa è legato alle efficienze generate dalla messa a regime della nuova capacità produttiva a seguito degli ingenti investimenti degli esercizi precedenti, e al conseguente maggiore assorbimento dei costi fissi. Fattore fondamentale per il raggiungimento di questi risultati è stata la reattività nella ripartenza delle attività industriali dopo la sospensione durante i mesi di marzo e aprile e nell’efficiente riorganizzazione della produzione in linea con il protocollo di sicurezza e prevenzione, che ha comportato il lavoro durante il mese di agosto.

INVESTIMENTI 
Nel corso dell’esercizio ammontano a 30,8 milioni di EURO, rispetto a 51,4 milioni del 2019, con un’incidenza sui Ricavi Netti Nuovo in riduzione dall’11,3% nel 2019 al 6,7% nel 2020. In particolare, gli investimenti dedicati all’incremento della capacità produttiva sono diminuiti da 29,6 milioni nel 2019 a 11,2 milioni di Euro nel 2020, con il completamento del progetto di espansione del sito di Ameglia nei primi mesi dell’anno e l’acquisizione dello stabilimento di Massa a dicembre. È stata integralmente confermata la strategia di espansione delle gamme di prodotti con l’introduzione di innovazioni e tecnologie fortemente orientate a principi di sostenibilità, i cui investimenti sono stati pari a 15,7 milioni di Euro, in crescita del 3,3% rispetto al 2019. La rilevante quota dedicata allo sviluppo di nuovi prodotti ha consentito il lancio di quattro nuovi modelli nel corso del 2020.

POSIZIONE FINANZIARIA NETTA
Al 31 dicembre 2020, il Gruppo Sanlorenzo ha registrato una posizione finanziaria netta pari a 3,8 milioni di  cassa, rispetto a un indebitamento finanziario netto pari a 5,1 milioni al 30 settembre 2020 e 9,1 milioni al 31 dicembre 2019, a seguito dell’IPO. Le disponibilità liquide al 31 dicembre 2020 ammontano a 94,4 milioni. Alla stessa data, la liquidità complessiva disponibile era pari a 227,3 milioni di Euro, inclusi affidamenti bancari non utilizzati per 132,9 milioni di Euro.

BACKLOG
Al 31 dicembre il portafoglio ordini Sanlorenzo 2020 ammonta a 408,8 milioni di euro, rispetto a 444,3 milioni al 31 dicembre 2019. Tale risultato è stato favorito da una forte accelerazione nella sottoscrizione di nuovi ordini nel quarto trimestre dell’esercizio, che ha visto un order intake pari a 196,3 milioni, grazie a una buona ripresa del mercato e al successo dei nuovi modelli lanciati nel corso dell’anno, oltre alle iniziative commerciali e di marketing mirate intraprese dal Gruppo. Il portafoglio ordini riferito al 2021, pari a 305,1 milioni di euro, fornisce una buona visibilità sui Ricavi Netti Nuovo dell’esercizio in corso.

L'articolo Sanlorenzo, margine operativo +6,5%, stabili i ricavi sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO