POLEMICA BARCOLANA. C’è chi l’ha conclusa ma non è in classifica?

0
71
Barcolana

Barcolana E se gli eroi che hanno concluso questa memorabile Barcolana della bora, 126 su 1722, in realtà, fossero molti di più? E se tutte queste barche, che si sono fatte un “mazzo tanto” a lottare con il ventone per arrivare fino in fondo, fossero state tagliate fuori dalla classifica finale per un errore da parte del Comitato di Regata, che ha deciso di interrompere la regata per alcune classi, dimenticandosi che alcune delle barche di queste categorie, in realtà, avevano già tagliato il traguardo?

E’ polemica post-Barcolana

Ecco cosa ci ha scritto il velista Umberto Giugni, armatore del Farr Mrx Fra’ Diavolo (10,23 metri di lunghezza).

Alla Barcolana ho concluso la regata ma non sono in classifica

“Buongiorno,
vorrei precisare che i soli 126 classificati, sono dovuti alla scellerata decisione del comitato di regata, assunta alle ore 11.54 di interrompere la regata per le categorie 2,3,4,5,6 e 7.

barcolana comunicato

L’avviso ai regatanti relativo all’interruzione della regata per le classi 2,3,4,5,6 e 7, pubblicato, come si legge nel documento, alle ore 11.54 del 10 ottobre. Un minuto dopo che il Farr Mrx Fra’ Diavolo ha tagliato la linea d’arrivo.

La richiesta di riparazione che ho presentato è stata respinta, ma se leggerete la motivazione verificherete che la mia barca ha tagliato un minuto prima del comunicato, così come tante altre, ma non in classifica grazie alla scelta del comitato.

barcolana esito protesta

La motivazione della richiesta di riparazione negata a Fra Diavolo. Si legge che la barca ha tagliato il traguardo alle 11.53, ma il CdR sostiene che l’avviso sia stato dato via VHF alle 11.36 e due minuti prima con issata della bandiera N. Ma allora come mai il documento è stato pubblicato alle 11.54?

Aggiungo che il responsabile del comitato ha dichiarato di aver inalberato le bandiere e dato comunicazione con VHF alle 11.34 ed 11.36. Ma se il comunicato è delle 11.54 è preveggente o bugiardo. Quanto esposto è riscontrabile dagli allegati documenti.

Alla Barcolana interessano solo i grandi barconi, ma i numeri di iscritti di cui si vantano sono costituiti dalle centinaia e centinaia di barche di contenute dimensioni di cui si sono disinteressati. Passata la festa, gabbato il santo”.

Cosa ne pensate?

Fateci sapere cosa ne pensate con un commento e soprattutto se anche voi ritenete di essere stati danneggiati dalla decisione del Comitato di Regata.

E ancora: era giusto interrompere la Barcolana a causa del vento? Oppure è un fenomeno che va messo in conto a Trieste ed è giusto che i più bravi possano finire la regata? Vi ricordate l’epica edizione del 2000, che diede luogo a leggendari racconti e storie di banchina? Arrivò la bora e “stese” un bel po’ di partecipanti. Anche allora arrivarono in poco più di 200 barche sulle 1750 totali…


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo anche un regalo!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

The post POLEMICA BARCOLANA. C’è chi l’ha conclusa ma non è in classifica? appeared first on Giornale della Vela.

NESSUN COMMENTO