Nerea Yacht, tutti i segreti della boutique delle barche

0
153
Nerea Yacht: NY24 Dark-Bronze Nerea Yacht: NY24 Dark-Bronze Laura Vanessa Carboni con Dario Messina

di Serenella Bettin | Direzione mare. A 14. Uscita Marotta Mondolfo. Sta qui la boutique delle barche: Nerea Yacht, e Dario Messina ne è lo stilista. È lui, insieme con Alessio Battistini e Davide Bernardini i due designer di ideaeITALIA, che ricama e cuce gli abiti alle barche, che raccoglie i desideri e le esigenze dei clienti, ne prende le misure, crea la stoffa. Lui. Con Laura Vanessa Carboni, la marketing manager.
Nerea Yacht è la costola di Argo Marine fondata da Dario Messina nel 2008 quando aveve 26 anni. Ora di anni ne ha 38 anni. Nato a Trapani, il sapore del mare ce l’ha addosso. Laura invece, è marchigiana. Anche lei la passione per il mare la muove dentro. Il marchio Nerea Yacht ufficialmente nasce a gennaio 2019 con la presentazione al Boot  Düsseldorf.
“L’idea – spiegano Carboni e Messina, mentre ci fanno accomodare nella sede della boutique della nautica – era quella di fare delle nostre imbarcazioni. Di produrle in proprio creando un nuovo brand. Insomma partire da zero”.
Argo, 45 opeai, costruisce barche per per i marchi più importanti.
“Non siamo una catena di montaggio – racconta Dario Messina – tutto quello che viene fatto è artigianale, su misura del cliente, tutto quello che ci viene chiesto cerchiamo di realizzarlo, il livello di customizzazione è il focus della nostra realtà, quello che ci differenzia è questa capacità e volontà di dare un prodotto molto esclusivo, personalizzato. La nostra intenzione fin da subito è stata quella di fare la boutique delle barche, l’armatore deve sentire che la barca è la sua, devi creare un legame con il cliente”.
E infatti basta immergersi nella fucina delle barche, farsi accompagnare in cantiere per capire che il legame lo si sente tutto.
“Chi viene da noi è perché si innamora dello stile del design molto curato e ricercato – dice Laura Vanessa  Carboni – Noi puntiamo su un’eleganza senza tempo, non rincorriamo le tendenze di mercato,  abbiamo un’idea di una linea di una barca che deve essere bella sempre”.
E così ancora nel 2019 realizzano la loro NY24. Ora in fase di realizzazione Limo (la versione tender), già presentato al Düsseldorf 2020. Nei prossimi mesi andrà in acqua.
Il cavallino di prua che scende verso il basso la caratterizza molto e la rende distinguibile. Una linea molto affusolata e signorile. Una barca che anche in versione notturna riveste il massimo dell’eleganza. Con un gioco di luci da far incantare: “Un mini super yacht – dicono – con tutte quelle attenzioni che trovi su queste imbarcazioni. Illuminazione subacquea, anche di sera. Questa barca poi è carrellabile. Hai la possibilità di usarla quando, come e dove vuoi, versatile, molto versatile. L’abbiamo portata dall’Adriatico al Tirreno, poi ci siamo spostati in Francia a Cannes, molto semplice da manovrare e giostrare. A Düsseldorf abbiamo portato una barca color bronzo, ci teniamo molto a ogni singolo elemento e a lavorare con i designer per scegliere gli abbinamenti con i tessuti, che devono essere molto funzionali, comodi, eleganti per sopravvivere a un ambiente abbastanza ostile come quello marino”.
Percorrendo il cantiere, si avverte subito la passione e la vastità dell’impresa. Qui ci mangiano 50 famiglie. La base logistica è stata ampliata, ora sono 1.900 metri quadrati (1.000 coperti). Un modello più grande è in progettazione e si aggira intorno ai 37 piedi.
“Questo ultimo scorio del 2020 – dicono – è decisivo, pronti a reagire investendo”.
E il legame con Venezia? Indissolubile: “Il nostro logo e la prua della barca richiama la finestratura di Venezia”.

L'articolo Nerea Yacht, tutti i segreti della boutique delle barche sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO