MSC Crociere, premio speciale per la sostenibilità

0
186
MSC Crociere: Ocean Cay MSC Marine Reserve MSC Crociere: Ocean Cay MSC Marine Reserve MSC Infografica innovazioni ambientali

Il piano di sostenibilità di MSC Crociere è stato premiato ai Marine Environment Protection Awards 2020, prestigioso evento organizzato dalla North American Marine Environment Protection Association (NAMEPA), che sceglie ogni anno aziende, associazioni, agenzie governative, istituzioni accademiche e individui che più si sono distinti nell’impegno per la salvaguardia degli oceani. Un riconoscimento che elogia il costante lavoro condotto dalla Compagnia nel campo della protezione ambientale e che nel 2019 ha permesso di raggiungere tre importanti obiettivi del suo programma sulla sostenibilità: l’inizio della costruzione di MSC World Europa, la prima delle nove navi a GNL di ultima generazione che entreranno a far parte della sua flotta nel prossimo decennio; la conclusione dei lavori di bonifica di Ocean Cay MSC Marine Reserve alle Bahamas, che hanno riportato l’isola al suo stato originale e incontaminato; i significativi passi intrapresi per eliminare gradualmente tutti i materiali in plastica monouso su tutta la flotta.
Ricordiamo che MSC Crociere ha pubblicato recentemente il suo Rapporto di Sostenibilità 2019 che evidenzia l’obiettivo della Compagnia di diventare leader ambientale nel settore marittimo globale, tracciando un percorso verso un futuro sempre più sostenibile. Il rapporto riassume inoltre i principali obiettivi di sostenibilità raggiunti nell’ultimo anno.
Il piano di sostenibilità è basato su quattro pilastri fondamentali – pianeta, persone, luoghi e approvvigionamenti – che si traducono in: impegno continuo per la riduzione dell’impatto ambientale della flotta; promozione della diversità e inclusione tra tutti i dipendenti; sostenibilità dell’impatto della propria attività sulle comunità con cui collabora la compagnia; approvvigionamento responsabile dei prodotti e dei servizi acquistati e disponibili sulle navi. Di seguito i risultati più significativi in termini di sostenibilità raggiunti nel 2019 da MSC Crociere:

  • Avvio della costruzione di MSC World Europa, la prima nave della Compagnia a GNL, che consentirà una significativa riduzione delle emissioni. L’unità sarà anche dotata di un nuovo sistema che incorpora la tecnologia delle celle a combustibile a ossido solido (SOFC) favorendo il processo di decarbonizzazione.
  • Apertura di Ocean Cay MSC Marine Reserve, grazie alla trasformazione da ex sito di estrazione della sabbia a vero e proprio paradiso ecosostenibile. Ora la Compagnia sta ora lavorando alla creazione di un vivaio di coralli e di un laboratorio marino sull’isola per sostenere la rigenerazione dei coralli e della fauna marina.
  • La MSC Foundation, ha svolto un ruolo fondamentale nei rapporti che MSC Crociere intrattiene con le comunità locali. Durante l’uragano Dorian alle Bahamas (agosto e settembre 2019), MSC ha fornito considerevoli aiuti umanitari, consegnando più di 250 container di merci, tra cui acqua, riso, generatori e materiali da costruzione.
  • Con la crescita dell’attività nel 2019, è aumentato anche il numero dei dipendenti della società di navigazione e le loro nazioni di provenienza. Più di 8mila donne e uomini sono entrati a far parte della famiglia MSC nel 2019 e oggi si contano 124 nazionalità diverse.

“Siamo onorati di ricevere il Marine Environment Protection Awards 2020, un riconoscimento dei nostri continui sforzi per arrivare ad un futuro a impatto zero” – dice il presidente esecutivo Pierfrancesco Vago – Come azienda siamo fortemente impegnati nel proteggere l’ambiente, le comunità costiere che raggiungiamo e tutti i nostri dipendenti. La nostra visione a lungo termine è quella di diventare leader ambientali nel settore marittimo. Per questo motivo stiamo adottando costantemente misure per la riduzione dell’impatto ambientale della nostra flotta investendo nello sviluppo accelerato di tecnologie e soluzioni ambientali di prossima generazione. In MSC Crociere la priorità è costituita dall’attenzione verso il mare e gli oceani. Siamo una multinazionale a conduzione familiare e diamo priorità al raggiungimento degli obiettivi a lungo termine rispetto ai risultati ottenuti nel breve periodo. Nonostante le sfide che il settore deve attualmente affrontare, i nostri occhi rimangono fissi sulle sfide ambientali di lungo periodo”.
Ogni nave MSC di nuova costruzione viene infatti dotata delle più recenti tecnologie e soluzioni disponibili per ridurre al minimo l’impatto ambientale. Questi sistemi vengono regolarmente aggiornati durante tutto il ciclo di vita della nave e sostituiti con strumenti più aggiornati nel corso dei lavori di manutenzione in bacino. In termini di emissioni, le navi di nuova costruzione impiegano sistemi di lavaggio dei gas di scarico e sistemi selettivi di riduzione catalitica per ridurre al minimo le emissioni. Tutte le navi consegnate dal 2017 in poi sono anche dotate di sistemi di alimentazione dell’energia da terra per consentire alle navi di collegarsi alle reti elettriche locali mentre sono ormeggiate, riducendo significativamente l’impatto della nave in porto.
Per quanto riguarda la gestione delle acque reflue, le navi di MSC Crociere sono dotate di sistemi di trattamento avanzati – che trasformano le acque di scarico in acqua con una qualità quasi paragonabile a quella di rubinetto –  oltre a sistemi di trattamento dell’acqua di zavorra e a impianti di produzione di acqua dolce che sono in grado di renderla potabile e di coprire il fabbisogno della nave. Le navi incorporano anche alcune delle più recenti soluzioni di efficienza energetica per ridurre il consumo di carburante. Ciò include l’uso diffuso di illuminazione a LED, sistemi intelligenti di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria oltre a cicli di recupero del calore, per citarne solo alcuni. In questo contesto MSC Crociere ha fissato un ambizioso obiettivo di riduzione del consumo di carburante del 2,5% annuo, che punta a migliorare le prestazioni e a raggiungere una sostanziale riduzione delle emissioni nell’aria.
Intanto la Compagnia si prepara a prendere in consegna MSC Virtuosa e MSC Seashore nella prima metà del 2021. Entrambe le navi saranno dotate delle tecnologie e delle soluzioni ambientali già descritte e saranno tra le navi da crociera più ecologiche ed efficienti al mondo.
Nel 2022, infine, debutterà MSC World Europa, la prima delle 9 navi da crociera a GNL di ultima generazione che entreranno a far parte della flotta della compagnia nel prossimo decennio. Il GNL è il combustibile più pulito attualmente disponibile per il settore navale. Rispetto al carburante marino standard, il GNL consente di ottenere sostanziali riduzioni delle emissioni nell’aria. La supernave sarà dotata anche di un nuovo sistema da 50 kilowatt che incorpora la tecnologia delle celle a combustibile a ossido solido per la conversione dell’energia chimica del GNL in elettricità e calore. Ciò offre un’ulteriore riduzione delle emissioni di gas serra di circa il 30% rispetto ai motori a GNL tradizionali, senza emissioni di ossidi di azoto, ossidi di zolfo o particelle fini.
MSC Crociere, a luglio di quest’anno, aveva annunciato che avrebbe investito nel cantiere navale Palumbo di Malta per la fornitura di una tecnologia potenzialmente più avanzata, al fine di consentire la manutenzione delle navi alimentate a GNL nel Mediterraneo. In termini di emissioni di gas serra, in linea con la visione dell’Organizzazione Marittima Internazionale (IMO) che punta alla decarbonizzazione del settore marittimo, l’obiettivo di MSC Crociere è quello di ridurre l’intensità di carbonio della propria flotta del 40% entro il 2030 rispetto al 2008.
“Il nostro Rapporto di Sostenibilità 2019 – spiega Linden Coppell, direttore sostenibilità di MSC Crociere –  conferma le nostre priorità, le azioni intraprese e, non meno importante, sostiene gli ambiziosi obiettivi di riduzione delle emissioni di anidride carbonica del settore navale – dimostra come la sostenibilità sia il cuore pulsante del nostro business. Siamo impazienti di implementare gli obiettivi previsti e di continuare il nostro viaggio verso la leadership ambientale nel settore marittimo a livello globale”.
Nel 2019 l’industria marittima globale ha riconosciuto l’impegno portato avanti da MSC Crociere in materia di sostenibilità durante il Greenest Shipowner of the Year Neptune Award, con una cerimonia tenutasi al Global Sustainable Shipping and Ports Forum di Copenhagen. E nel 2020, oltre al riconoscimento NAMEPA, la Compagnia ha ricevuto anche il premio Porthole Reader’s Choice Award for Most Eco-Friendly Cruise Line.

L'articolo MSC Crociere, premio speciale per la sostenibilità sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO