L’oasi verde per vivere la barca anche quando è ormeggiata

0
114
MARINA PUNTA GABBIANI

 

MARINA PUNTA GABBIANI

Gli ultimi giorni di settembre sono di solito quelli buoni per godersi le ultime giornate in mare, ma poi quasi tutti i possessori di una barca devono preoccuparsi di trovare un posto dove tenerla in inverno. Scegliere il marina giusto per ricoverare la propria imbarcazione è fondamentale, e a volte consente di vivere a bordo anche quando non abbiamo la barca in mare.

SCOPRI I SERVIZI DEL MARINA PUNTA GABBIANI

Con il dry marina la barca diventa un appartamento

All’interno della laguna di Marano, una bellissima oasi naturale quasi all’estremo est della Penisola, sorge il Marina Punta Gabbiani. Oltre trecento posti ormeggio in banchina e altri trecento posti nel dry marina, che in questo marina è gestito ottimamente e in maniera innovativa. Il servizio dry marina permette agli armatori di tenere le imbarcazioni da 7 a 18 metri ormeggiate a terra, cioè tirate in secca ma disposte come se fossero in mare grazie ad un pontile sopraelevato. Questo pontile a secco è dotato di tutti i servizi del pontile in acqua: elettricità, connessione WiFi, acqua potabile e aspirazione delle acque nere. Grazie al dry marina potete dormire in barca anche quando non è in mare e viverla tutto l’anno come se fosse un appartamento, senza doverla tenere in acqua ma raggiungendola in auto con la possibilità di parcheggiare ai piedi dello scafo.

A terra, servizi per tutti i gusti

Marina Punta Gabbiani offre diverse possibilità ai suoi clienti quando sono a terra: corsi di yoga, acqua gym, miniclub per i bambini, bike sharing elettrico per esplorare le aree e gli spazi verdi, giochi per bambini e attrezzature sportive.

Contatta il marina per tutti i dettagli

Se sei interessato, contatta Marina Punta Gabbiani, ti basta visitare il suo stand alla Milano Yachting Week. Mandi una mail in poco tempo riempiendo il form direttamente da qui.

The post L’oasi verde per vivere la barca anche quando è ormeggiata appeared first on Giornale della Vela.

NESSUN COMMENTO