Darnet Design annuncia la consegna di Atomic

0
84

Darnet Design ha annunciato la consegna di 64m Atomic, superyacht classe ABS costruito in Italia da VSY. Realizzato per un armatore già cliente dello studio – che ha affidato a Darnet Design il design degli interni – Atomic rappresenta per lo studio francese l’imbarcazione più grande costruita fino ad oggi.

Con sede a Nantes, in Francia, Darnet Design conta su un team di 7 designer e architetti di interni. Gestito da Franck Darnet, fondatore e CEO con oltre 20 anni di esperienza, lo studio aveva già lavorato in precedenza con l’armatore di Atomic, di cui conosceva sia i gusti in fatto di interni che la sua grande passione per il mare e le immersioni.

Terzo yacht di una serie firmata da Espen Oeino, è l’evoluzione delle sue due gemelle leggermente più piccole, Sealyon (ex Candyscape II) e RoMa. Il progetto riflette l’amore dell’armatore per la precisione, le prestazioni e il design e, soprattutto, per il mare. Sul ponte inferiore si trova un centro immersioni professionale, elemento focale dell’intera imbarcazione.

Atomic Aerial   %C%AE Jim Raycroft

“Eleganza, calore e naturalezza sono stati i concetti base richiesti per lo sviluppo del design”, afferma Franck Darnet, che ha anche progettato gli interni del precedente 45 metri dell’armatore. “Un’eleganza che si esprime attraverso la semplicità e l’understatement. La fiducia e il supporto dell’armatore hanno fatto la differenza nella realizzazione di un capolavoro che riflette la sua personalità e soddisfa le esigenze del suo modo personale ed esclusivo di vivere il mare insieme alla famiglia”.

Gli interni

Il noce americano è l’essenza che caratterizza tutto lo yacht: mobili, zone calpestio, pannelli. Intarsi in nichel lucido a forma di corallo cervello scanalato, dettaglio principale che riflette il tema degli interni ed appare su alcuni pannelli e sul pavimento, danno ulteriore eleganza agli interni. Questi particolari sono completati da rivestimenti in pelle rifinita naturale e di fungo, e tappeti in puro cotone 100% di colore bianco.

Master   %C%AEJimRaycroft

Fino a 12 ospiti a bordo di Atomic, alloggiati in sei cabine con bagno privato suddivise tra ponte inferiore e ponte principale, con la suite armatoriale situata a prua del main deck. Questa suite è rialzata di mezzo livello dal ponte principale e offre una vista a quasi 270 gradi. Dietro il letto armatoriale trovano spazio i bagni e gli armadi per armatore e armatrice, nonché l’accesso diretto alle terrazze esterne private. Le terrazze sono sia esterne che interne: una zona lounge di lettura a dritta e una grande “doccia panoramica” a sinistra. Questa caratteristica peculiare del design esterno di Espen Oeino distingue Atomic dai precedenti yacht RoMa e Sealyon.

Guest VIP Port   %C%AEJimRaycroft

Elemento preponderante all’interno dell’ampio bagno armatoriale è il pannello in vetro scolpito dimmerabile di Bernard Pictet, con marmo bianco Botticino sul pavimento e sulle pareti.

Master Bath    %C%AE Jim Raycroft

Sempre nella armatoriale troviamo un angolo intimo ed accogliente, dedicato alla moglie dell’armatore e alla sua grande passione per la lettura. La scultura lignea centrale è realizzata da Thierry Martenon, e un secondo esemplare è collocato nel corridoio principale che conduce alla suite.

La scala principale e l’ascensore sono caratterizzati da doghe orizzontali in noce e oltre 1.100 metri di illuminazione a LED. Nel salone principale spicca un lampadario su misura, disegnato da Darnet e realizzato da Black Body utilizzando 161 OLED.

Dining Salon   %C%AEJimRaycroft

A prua del salone principale risalta invece un grande pannello decorativo in bronzo, scolpito per rappresentare la grande collaborazione tra gli armatori americani, da una parte, ed il cantiere e i team di progettazione europei, dall’altra, come a simboleggiare un ponte oceanico tra America ed Europa. “Il pannello, non a caso, raffigura la dorsale medio-atlantica, poiché gli armatori sono appassionati subacquei”, commenta Darnet.

Salon   %C%AEJimRaycroft

Sul ponte principale, dietro la suite armatoriale, trovano spazio due suite VIP, mentre sul ponte inferiore si trovano altre due cabine ospiti doppie, insieme a una cabina dedicata ai bambini con due letti a castello. Questo ponte ospita anche l’equipaggio a prua e il centro immersioni a poppa.

Il centro immersioni

Il centro immersioni è realizzato su misura con un layout specifico progettato e costruito da Moondog, azienda specializzata in centri di immersione per yacht. La disposizione degli armadietti, dei cassetti e dei vani ventilati meccanicamente per le mute è stata studiata specificatamente per l’attrezzatura subacquea.

Dive Center   %C%AEJimRaycroft

Atomic ha una stazione di ricarica interna, aria e nitrox – per consentire immersioni più lunghe o più profonde -, una stazione di ricarica separata alla quale si può collegare un lungo tubo, nel caso di ricarica delle bombole su una barca per immersioni ormeggiata sul fianco e un collegamento della stazione di ricarica a poppa nel caso in cui la barca per immersioni sia ormeggiata appunto in quella posizione.

Dive Center   %C%AEJimRaycroft

La piattaforma è dotata di scale di immersione in titanio separate che possono aprirsi lateralmente, consentendo agli ospiti di salire e scendere tenendo indossate le pinne da immersione, una caratteristica utile soprattutto per gli ospiti più anziani e con qualche disabilità. Grazie alla posizione strategica del compressore dell’aria e del nitrox, l’equipaggio può riempire le bombole giorno e notte, anche con gli ospiti intorno al centro immersioni.

Sempre sul sundeck, ma non solo di giorno

Gli esterni dialogano con il layout degli interni in un attento equilibrio tra le varie aree sui quattro ponti dello yacht, a tutto vantaggio del comfort dell’armatore e dei suoi ospiti. Come ad esempio il sundeck, l’area principale dedicata allo svago, dotato di piscina a sfioro a poppa, un bar a centro barca e una zona fire-pit a prua.

Sundeck Bar   %C%AEJimRaycroft

“Abbiamo fatto sì che il sundeck potesse essere utilizzato sia di giorno che di notte, prevedendo l’illuminazione anche all’interno della piscina e andando così a creare una suggestione cromatica notturna davvero eccezionale”, afferma Darnet.

Sundeck Forward  crop  %C%AEJimRaycroft

L’area della piscina comprende sette ombrelloni Tuuci per creare zone ben riparate dal sole durante il giorno. Il bar è caratterizzato da nove sgabelli progettati su misura con lo schienale alto e molto confortevole, come richiesto dall’armatore. Anche sul ponte superiore, la terrazza di poppa offre accoglienti aree salotto, un bar con quattro sgabelli su misura e un’ampia zona pranzo che può accomodare fino a 14 ospiti.

(Darnet Design annuncia la consegna di Atomic – barchemagazine.com – September 2021)

L'articolo Darnet Design annuncia la consegna di Atomic sembra essere il primo su Barche Magazine ISP.

NESSUN COMMENTO