Clear Marine: il Design Tutto Italiano conquista il Nautico

0
306

Clear Marine incassa un grande successo al Salone di Cannes con tre gioiellini della nautica italiana che rispondono al nome di: Aquarius Open, Libra 650 Cabin e Aries Open. Battelli di classe, facili e adatti all’uso giornaliero in tutti i contesti acquatici. Adesso il cantiere, con sede a Trivolzio (Pv), si appresta a presenziare al 61esimo Salone Nautico di Genova, e la nota dominante è senz’altro quella di un design cento per cento italiano. Per l’occasione del Nautico lo sfoggio del Cantiere sarà riservato ad Aries Light e il Libra Cabin 750, due imbarcazioni, di cui una walk-around, che si prestano bene per tutti i tipi di armatore in cerca di avvincenti avventure in mare con la famiglia oppure gli amici, magari per un’uscita a godersi il tramonto sulla costa o una breve crociera. Fra gli elementi notevoli in Clear Marine spiccano la lavorazione artigianale delle imbarcazioni, la sicurezza, il comfort e l’eleganza. Perché: «CLEAR dà corpo alle emozioni; la qualità e la bellezza nascono dall’attenzione che mettiamo nei rapporti umani cercando di cogliere in ognuno la propria originale filosofia del mare abbinata al modo personale di vivere la navigazione».Clear Marine

Clear Marine nasce così dall’estro di Giuseppe Messinese che con 35 anni di esperienza imprime nelle sue imbarcazioni un tratto distintivo riassunto in originalità, funzionalità e qualità. Ma non solo, perché il livello di personalizzazione di queste imbarcazioni porta l’asticella fino al 90 percento. A ciò si aggiunge grande professionalità, esperienza e la tranquillità per l’armatore di riferirsi a un cantiere altamente affidabile.

Lo conferma il direttore commerciale per l’Europa, François Sedan, spiegando come Clear Marine anche al Salone di Cannes abbia riscontrato un notevole successo: «Vantiamo un’ ottima rete commerciale, i nostri clienti sono molto soddisfatti del prodotto e molte volte succede che quando in un porto arriva per la prima volta un nostro modello automaticamente riceviamo richieste da parte dei vicini di ormeggio o da chi passa sul pontile perché  la qualità è ottima e le prestazioni sono eccellenti». 

Clear MarineAries Light di Clear Marine 

A Porto Vecchio, a Genova, vedremo in secca Aries Light in versione alleggerita. Un’imbarcazione distinta, per le linee che si compongono in un arco armonico espresso nelle murate correnti da poppa a prua e sempre costernate dalla sicurezza dei tientibene in acciaio. Aries Light sostiene una motorizzazione massima da 100 Cavalli ma viene proposto con un motore fuoribordo da 40 HP.

Ma soprattutto Aries Light vanta il progetto di Giuseppe Messinese, con il design di Federico Fiorentino espresso in una palette di colori aggraziata che verte fra il bianco e il grigio, in una combinazione di tonalità contrastata a dovere. Aries Light è definitivamente un day-cruiser ideale anche per i grandi laghi: lungo 6,20 metri, ha un baglio di 2,25. L’imbarcazione, grazie al dislocamento di 850 chilogrammi, si presta anche al trasporto via terra su carrello.   

Clear MarineLibra Cabin 750

È bellissima, certo per la scelta del rosso vermiglio che spicca su tutta la cuscineria, inclusi i due grandi prendisole nel ponte di prua, la cui estremità è segnata dal musone in acciaio da cui salpare l’ancora. Due pedane in teak, a dritta e sinistra della poppa, facilitano le manovre di ormeggio e si prestano bene anche per un tuffo in mare. I tientibene in acciaio delineano l’arco dell’imbarcazione che in questo caso si “gonfia” dal tughino declinando appena sulla prua. Tutto spazio guadagnato per la cabina che ospita due persone comodamente. Libra Cabin 750 è equipaggiato con motorizzazione fuoribordo da 350 Cavalli. In coperta si ci sta in 12, così c’è spazio vero per condividere il piacere della navigazione anche con gli altri.

La consolle spostata leggermente a dritta per fare spazio a sinistra agli scalini che portano a prua, si protegge dagli eventuali spruzzi con un piccolo parabrezza che la avvolge bene.

L’armatore siede su una poltroncina a divanetto di fronte al volante. Il design vede una doppia matita, quella di Giuseppe Messinese che per l’occasione incontra Federico Fiorentino. E la livrea si caratterizza con i colori bianchi associati a una linea rossa avvolgente su tutto il perimetro dell’imbarcazione. Ma c’è anche l’opzione che verte su un colore scuro satinato, davvero elegante e sportivo al contempo. Ed è indubbiamente questa la versione che preferiamo, perché si esprime con grazia, eleganza e grande modernità. Libra Cabin 750 è lungo 7,60 metri con un baglio di 2,45; senza motore l’imbarcazione pesa 2.650 chilogrammi. L’emozione delle piccole crociere è inclusa. 

Clear Marine srl presente al Nautico di Genova nel padiglione B stand BA4, info qui

Clear Marine

The post Clear Marine: il Design Tutto Italiano conquista il Nautico appeared first on Tuttobarche.

NESSUN COMMENTO