Atelier Invictus: le novità svelate al Boot

0
344
Atelier Invictus: nella foto il 320Gt

Svelate al Boot di Düsseldorf le novità Invictus Yacht 2019. A poco più di quattro anni dal suo debutto, il giovane marchio calabrese conferma il proprio ruolo di leader grazie a design, innovazione tecnica e attenzione al dettaglio, mentre la capacità strategica del cantiere di gestire la produzione in modo semi industriale permette oggi all’Atelier Invictus di realizzare circa 300 unità l’anno. Nella conferenza stampa di Düsseldorf, il cantiere ha annunciato che la nuova CX270 debutterà in anteprima al Cannes Yachting Festival 2019. Invictus Yacht, inoltre, lavora a un’imbarcazione elettrica e studia le modalità dell’ingresso sul mercato americano.
A oggi sono 13 i modelli – da 19 a 37 piedi – prodotti dall’Atelier Invictus, ricchi di innovazioni tecniche e di attenzione ai dettagli, portando su misure ridotte peculiarità proprie di yacht di dimensioni maggiori. Fin dalla sua fondazione, il marchio si è affermato sui mercati esteri: Germania, Francia e Spagna su tutti, ma anche l’Australia. A conferma dell’ormai avvenuto consolidamento della realtà Invictus parlano i numeri: il cantiere di Borgia (CZ), dove vengono realizzati tutti i modelli, vede al lavoro circa 90 persone, su una superficie complessiva di 18mila metri quadri di cui 7mila coperti. La capacità strategica del cantiere di gestire la produzione in modo semi industriale unificando alcuni elementi per sfruttare la stessa componentistica e lo stesso tipo di finiture su modelli di dimensioni diverse, permette oggi a Invictus di realizzare circa 300 unità all’anno, tutte disegnate da Christian Grande. Oggi i tredici modelli che compongono la produzione Invictus Yacht si dividono in due gamme, T e X, rivolte a due target di clienti ben definiti. La gamma T (presente al Boot di Dusseldorf nella Halle 5, Stand B20), composta dalle serie GT e TT: entrambe sono caratterizzate dalla iconica prua semi-rovescia (ormai uno dei veri tratti estetici distintivi di questi modelli, che garantisce stabilità e spazi interni più ampi) e dedicate ad armatori esigenti e attenti all’estetica, ai dettagli e alle imprescindibili doti di affidabilità e prestazioni che caratterizzano Invictus.
La gamma X (Halle 4, Stand B57), che prevede le serie CX, FX, SX e HX, è invece pensata per armatori raffinati e versatili, appassionati del mare, dediti al relax ma che non vogliono rinunciare alla dimensione più sportiva e avventurosa.
Come accenato prima, lo sguardo dell’Atelier Invictus è proiettato sul futuro tra nuovi modelli e propulsione elettrica Dopo il successo riscosso con la GT320 (nella foto), ultima nata in termini di tempo, Invictus non si ferma e annuncia la futura CX270. Allo studio anche l’ammiraglia della gamma T. Novità anche nella distribuzione Invictus nel mondo: in questi anni è  cresciuta notevolmente la domanda da parte del mercato Usa e il cantiere italiano sta valutando tutte le migliori opportunità per le modalità migliori per conquistare un mercato così complesso.

L'articolo Atelier Invictus: le novità svelate al Boot sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO