AERPRO. Incendio a bordo, prevenzione e spegnimento

0
73

In collaborazione con AERPRO abbiamo voluto stilare per i lettori un piccolo compendio su ciò che rappresentano gli incendi a bordo, quello che comportano per l’armatore e tutti gli aspetti relativi, vari ed eventuali, che li caratterizzano anche in base al tipo di imbarcazione. Una rubrica a puntate, in cui affronteremo a grandi linee le procedure antincendio e quanto concerne la sicurezza. Insomma i dove, i come e i quando, che serve conoscere affrontando questa tematica di assoluta importanza. E i tempi di reazione di ognuno di noi: cosa aspettarci e come prevedere l’imprevisto più temuto in barca. Insieme a tutto ciò offriamo un consiglio sul tipo di antincendio da scegliere, fra quelli che abbiamo avuto l’opportunità di testare e conoscere nella nostra costante e rinnovata esperienza nautica nel diporto. A questo punto le parole d’ordine per i naviganti diventano due: prevenzione e spegnimento.

Gli scenari. Gli incendi a bordo non accadono frequentemente ma quando si verificano sono letali, sicuramente per i danni ingenti che l’imbarcazione può riportare.  I materiali con cui vengono costruite le barche sono altamente infiammabili (ad esempio il legno e la vetroresina), ciò vale anche per gli allestimenti interni: le tappezzerie, i cuscini, le vele. Combattere un incendio a bordo mentre si è in navigazione o all’ormeggio, poi diventa spesso più difficile a causa di diversi elementi: il vento fa la sua grande parte, ma anche gli spazi angusti, il panico dell’equipaggio, la dotazione insufficiente di sistemi antincendio, mancanza di esperienza specifica, costituiscono altri fattori concomitanti che possono volgere al peggio.

Dove si innesca l’incendio a bordo?

Sono tre le zone maggiormente “incriminate”: cucina, vano motore, quadri elettrici. Ricordate di effettuare una manutenzione costante alla cappa della cucina, al vano motore e alla sentina, che devono essere puliti e sgrassati. Il motore non deve assolutamente perdere olio o carburante. L’impianto elettrico deve essere costantemente revisionato da tecnici certificati.

E se, nonostante le precauzioni, scoppia l’incendio in barca?

Niente panico. Non c’è molto tempo per intervenire e bisogna effettuare la scelta giusta, perciò è necessario mantenere la calma e pensare cosa fare in maniera idonea è importantissimo.

Le dotazioni di bordo devono prevedere, ad esempio in cucina, ma non solo, le coperte ignifughe che devono essere a portata di mano per soffocare da subito i principi di incendio.

AERPROL’imbarcazione deve poi essere dotata almeno di estintori: le norme non sono particolarmente precise, ma il buon senso e l’esperienza di chi vende e manutiene i dispositivi va ascoltata, perché in caso di pericolo può rivelarsi fondamentale.

Tempi di reazione

Avendo poco tempo per intervenire, la rivelazione tempestiva del surriscaldamento, della combustione, della presenza di fumo o fiamme deve avvenire il prima possibile: è più facile spegnere un principio di incendio che affrontare le fiamme vere e proprie.

L’impianto AERPRO 

La soluzione è un impianto di spegnimento fisso, automatico o manuale, ciò dipende dal tipo di imbarcazione, dalla Classe e dalla normativa in materia, come ad esempio AERPRO (marchio registrato), la soluzione ottimale per la gestione ed il controllo degli incendi in vani tecnici di ogni tipo. 

I luoghi dove installare il sistema. Cappe cucine, apparati motore, quadri elettrici, locali di qualsiasi dimensione e destinazione, possono essere protetti con questi particolari tipi di impianti, che funzionano anche in assenza di alimentazione elettrica della barca, e quindi si possono installare in ogni punto dell’imbarcazione.

AERPRO riduce pesi ed ingombri a bordo, l’installazione si può facilmente effettuare a barca finita, non necessita di manutenzione frequente. Il sistema inoltre non è a pressione, non perde peso e non risente di umidità e temperature.

AERPRO è il sistema più certificato in assoluto, non causa danni ai materiali dell’imbarcazione, è atossico ed è indicato inoltre dall’EPA americano, il più importante ente a protezione dell’ambiente, come totalmente “sprinkler equivalent“. Di più: il sistema può essere installato in ambienti con presenza di persone anche costante.  AERPRO non comporta alcun tipo di effetto negativo sull’ambiente in quanto Ozone Free, quindi è completamente ecologico.

Per maggiori informazioni sul sistema di spegnimento incendi AERPRO è possibile contattare l’azienda attraverso il sito www.polytechno-eng.com. 

AERPRO al Mets

L’azienda presenzierà anche al Mets Trade Show di Amsterdam, dal 16 al 18 novembre 2021, presso lo stand N.07.235, dove esporrà insieme a Tema Sistemi.

The post AERPRO. Incendio a bordo, prevenzione e spegnimento appeared first on Tuttobarche.

NESSUN COMMENTO