Absolute i FLY al Cannes Festival ecco le “ninfee” del lusso

0
222

Absolute al Cannes Yachting Festival era presente con la gamma Navetta «al completo» e gli splendidi yacht della linea FLY. E quanto va riferito include certamente il clamore e il fascino che le creature nautiche del Cantiere di Podenzano hanno suscitato come di consueto ai Saloni, Nautico di Genova incluso. Venendo al nocciolo, Absolute quest’anno introduce la “Generazione 2022” che include due grandi novità: la 48 Coupé, dotata di un’autonomia energetica davvero interessante, grazie a un set di pannelli solari posti sull’hard top. Grandi finestrature verticali nel cockpit che diventa totalmente panoramico. E interni nel lower deck semplicemente fantastici con la vista sul mare a filo d’acqua. Le cabine, null’altro da aggiungere: sono vere suite. Per derivazione si riassume nella strategia di Absolute anche una forte aderenza al climate-change con la scelta dell’energia solare introdotta a bordo, e il tema della «sostenibilità ambientale» quando si pensa i materiali utilizzati. Ma c’è di più.

Absolute CannesAbsolute 60 FLY vince il World Yacht Trophies

«Poliedrica e spaziosa», 60 FLY è l’ulteriore novità sportiva e versatile che interessa molto chi apprezza il lusso espresso in queste imbarcazioni da sogno firmate Absolute. Si dice che la 60 FLY sarà «lo yacht che cambierà il mercato», sì senz’altro perché anche qui il layout è pensato bene con gli arredi modulari inediti e perché 60 FLY vanta caratteristiche proprie piuttosto a un superyacht, sotto certi aspetti, partendo dai passavanti sempre coperti come appunto lo vediamo spesso nelle imbarcazioni di lunghezza oltre i 30 metri. Così l’11 settembre a chiusura dei lavori del Festival a Cannes la giuria del “World Yacht Trophies” emette il verdetto “inoppugnabile”: il Best Layout nella categoria  45-60 piedi infatti va proprio alla 60 FLY.  

La storia nautica si segna così, tramite grandi successi. E dettagli che tal volta passano inosservati. Flessibilità e «orizzonte assoluto» come per esempio la scelta geniale di introdurre un pannello fotovoltaico trasparente per non farsi mancare nemmeno un fotone di luce naturale sul 48 Coupé. 

In conferenza stampa a Cannes, Absolute ripercorre poi a dovere le tappe della sua fenomenologia nautica che nel 2020 e nel 2021 si è vista comunque lievemente segnata dalla pandemia. Navetta 64, magnifico 60 piedi, per esempio, dopo il varo non vide gli onori di nessuna fiera proprio per via degli svariati lockdown ma fu premiato con il “Best of Boats” nello stesso anno. Imbarcazione splendida in cui spicca l’innovativa cabina armatoriale a prua. Al successo di Navetta 64 si aggiunge nello stesso anno un ulteriore fenomeno nautico: Navetta 52, un’imbarcazione perfetta per condividere l’emozioni del mare in famiglia nel comfort e nell’eleganza, senza compromesso alcuno. È lunga 16 metri e su Navetta 52 ci si imbarca apprezzando gli ambienti «a misura di persona» in un’armonia di lusso e filosofia nautica che chiamare “rinascimentale” non è mai fuori luogo.    

Premiati anche i i Top Dealer di Absolute a Cannes

Il successo non arriva di certo da soli, Absolute si dota di un’ampia rete di dealer over the world  e al Cannes Yachting Festival il cantiere non ha mancato di premiarli eAbsolute Cannes finanche contattarli in streaming, anche a loro è stato riservato un momento di celebrità. Quattro i Top Dealer dell’anno nominati da Absolute, fra questi il premio “Best Brand Ambassador” va ad Adriatic Wave, mentre il “Best strategic Dealer” è stato assegnato ad Absolute Marine Limited. Il “Best stocking dealer” va invece a Water Yacht Group, mentre il “Best Growing Dealer” lo importa il francese Barcares Yachting. 

Svelato a Cannes, è in arrivo il 56 FLY di Absolute

Ma il bouquet fiorito nasconde ancora dell’altro ovvero la 56 FLY, presentata alla stampa in anteprima mondiale. E tutto il resto è poesia: «La luce che brilla attraverso le tende delle grandi finestre del ponte inferiore rivela la magnitudine di queste viste panoramiche: nelle cabine, quella centrale per l’armatore – a tutto baglio e quella a prua per gli ospiti, gli occhi si perdono verso l’infinito orizzonte del mare. La cabina laterale a tutta altezza, con due letti affiancati e un paio di classici oblò, offre ai giovani ospiti la possibilità di vivere una piccola avventura da marinai». Così racconta la 56 FLY l’ufficio marketing di Absolute, nessuno l’ha vista ma non ce la sentiamo proprio di confutarli. «Stella fra le stelle» questo yacht si appresta a rappresentare l’ennesima ninfea che si aggiunge al The best of the Made in Italy del Diporto.   

The post Absolute i FLY al Cannes Festival ecco le “ninfee” del lusso appeared first on Tuttobarche.

NESSUN COMMENTO