Wise Equity si prende il 60% del Cantiere del Pardo

0
120
Wise Equity, Cantiere del Pardo

Wise Equity, società di gestione del fondo Wisequity V, ha acquisito il 60% del capitale di Cantiere del Pardo, gruppo italiano attivo nella produzione e commercializzazione di barche a vela e a motore nonché proprietario dei prestigiosi marchi Grand Soleil, Pardo Yachts e VanDutch. Si tratta della terza operazione del fondo Wisequity V che lo scorso anno ha raccolto 260 milioni di euro in meno di due mesi dal lancio. Cantiere del Pardo è una  storica realtà italiana nata oltre 45 anni fa. Negli anni si è affermato come uno dei protagonisti della nautica mondiale, offrendo imbarcazioni dal design elegante e innovativo coniugato ad alte prestazioni e qualità ai massimi livelli. Il Cantiere ha chiuso la stagione 2019-2020 con un fatturato di circa 58 milioni di euro mentre il portafoglio ordini 2020-2021 registra un balzo di oltre il 25%.
Come accennato, Wise Equity, società di cui è partner fondatore Michele Semenzato, sale al timone del Cantiere del Pardo come azionista di riferimento. Negli ultimi sei anni, sotto la gestione di Gigi Servidati e Fabio Planamente (presidente settore vela di Confindustria Nautica), rispettivamente presidente e ad, il cantiere ha lanciato otto nuovi modelli di barche a vela, introducendo la linea Grand Soleil Long Cruise, ed è entrato nel segmento motore con il marchio Pardo Yachts nel 2017, presentando quattro nuovi modelli.
Wise Equity, intanto, fa sapere che non ci saranno cambiamenti nell’attuale management e che si continuerà a investire nello sia della vela sia del motorer. Gli obiettivi: rafforzare la leadership nel segmento 30-80 piedi e valutare le opportunità di espansione in altri segmenti. Inoltre, verranno prese in considerazione altre opportunità di crescita per linee esterne, acquisendo altri marchi complementari e sinergici.
“Nella decisione di aprire il capitale per dotare la società di ulteriori risorse per lo sviluppo, abbiamo prestato una forte attenzione alla scelta del partner – spiega Fabio Planamente – Abbiamo trovato in Wise Equity il partner che cercavamo per la loro sensibilità industriale, che siamo sicuri ci permetterà di avere un interlocutore sensibile alle peculiarità del nostro settore”.
“L”ingresso del nuovo azionista Wise Equity può assicurarci un’accelerazione nella crescita – ha aggiunto Gigi Servidati – Significa avere le risorse per lo sviluppo di nuovi modelli innovativi, sia a vela che a motore, che vadano a soddisfare le esigenze di armatori che ci seguono da anni e che vedono nel nostro cantiere un’eccellenza”.

L'articolo Wise Equity si prende il 60% del Cantiere del Pardo sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO