#Vulcano coniuga l’amore per la montagna e la passione per il mare

0
456
Vulcano dal semaforo web vacanze charter in barca a vela isole eolie vulcano
Vulcano

Scalare il cratere del vulcano è come salire sulla ruota panoramica. Il sentiero che si deve attraversare lungo il fianco della montagna, offre incantevoli viste sull‘arcipelago: in primo piano la penisola di Vulcanello, di fronte Lipari con a sinistra Salina, in lontananza Filicudi (nei giorni particolarmente limpidi si intravede anche Alicudi) a destra Panarea, affiancata dai suoi isolotti, e sullo sfondo Stromboli.

Visita Vulcano in barca: guarda le offerte

Il cammino è faticoso ma le meraviglie naturali rendono gradevole la fatica, salendo l’odore dello zolfo si intensifica, ma è davvero suggestivo calpestare la terra rossa, caratteristica della roccia che costituisce la montagna vulcanica, sembra di passeggiare su un altro pianeta, o magari ai margini dell’antica fabbrica di armi per gli dèi di Efesto.
Lo spettacolo che offre la vetta vale tutta la fatica che la scalata richiede. Ammirabile ed affascinante, la grande voragine del Cratere della Fossa coronata offre, quasi fosse un effetto speciale di un palcoscenico teatrale shakespeariano, la vista di nuvole di vapori sulfurei bollenti che, emergendo dalla terra, colorano la pietra di giallo ocra e di rosso.

Visita Vulcano in barca: guarda le offerte

A Vulcanello è possibile visitare la Valle dei Mostri. Prende il nome dalla suggestione creata dalla penombra pomeridiana, del post tramonto, che rende enigmatiche le forme create dalle rocce. Le forme naturali delle rocce richiamano alla mente profili di animali, figure mostruose o fiere .

Non si penserebbe mai che in un’isola vulcanica si possa trovare un angolo tropicale, una caletta di sabbia nera intima e tranquilla di giorno, accesa mondana la notte.
Un luogo così suggestivo riesce a coniugare l’amore per il verde della montagna e la passione per il mare. E’ la culla di tutti gli elementi della natura: l’acqua di un mare cristallina ed incontaminato, l’aria calda delle belle stagioni, la terra nera dei vulcani, il fuoco ormai lontano dei vulcani che ci regalano sibili sommessi.Questo paradiso è raggiungibile in taxi boat o percorrendo una ripida discesa a piedi . E’ possibile lasciare il motorino sulla strada principale per avventurarsi tra ginestre e fichi d’India. La spiaggia è ben attrezzata, un lido fa da piattaforma da ballo per godersi il chiaro di luna tra musica e serate da mille e una notte
il convogliamento dell’energia del sottosuolo, rende l’area dell’isola di Vulcano un luogo speciale, data la presenza di zone sulfuree in mare aperto e adiacenti alla zona dei centenari fanghi dell’isola. Sgorga dal sottosuolo fango rinfrancante, adatto per ottenere benefici per la pelle, per le malattie ossee e per disturbi respiratori.

Visita Vulcano in barca: guarda le offerte

NESSUN COMMENTO

Rispondi