#Terracina nella sua lunga storia ha accumulato opere d’arte

0
1370
terracina tempio giove

Terracina è una meta ideale per gli amanti dell’arte.

Visita Terracina in Barca: guarda le offerte

Molto bella la piazza del Municipio con il selciato in pietra e il suo Duomo, antichissima costruzione ricavata dalla cella di un tempio probabilmente dedicato a Roma o ad Augusto.

Sulla facciata, preceduta da scalinata, si trova un portico con 6 colonne romane e capitelli ionici, nella zona dell’architrave, si ammira il fregio a mosaico di arte siculo – normanna del XII sec.

Il campanile romanico-gotico, è del XIII sec.

All’interno della chiesa, divisa in 3 navate da colonne romane, si trova un vasto pavimento a mosaico.
Il Palazzo Comunale e la Torre Frumentaria, tardo-medioevale, sono oggi la sede del Museo Archeologico, che raccoglie oggetti di scavi locali, da non perdere.

Visita Terracina in Barca: guarda le offerte

Il Tempio Capitolino, tornato alla luce dopo lo scavo delle macerie causate dalla II guerra mondiale, del I sec. a. C., mostra solo parti del basamento, colonne scanalate e alcuni tratti delle pareti perimetrali delle celle in opus reticulatum, a due colori.

Sempre del I sec. a. C., da vedere, la Cinta Sillana, costituita da una cortina di muratura con torri circolari destinate a difendere l’antica Acropoli della città, che sorgeva sul monte.

Visita Terracina in Barca: guarda le offerte

Certamente una delle prime cose da fare a Terracina, dopo aver bevuto un ottimo caffè, è salire a vedere il Tempio di Giove.

Altra passeggiata da fare è il giro della Cinta Muraria detta Sillana, perchè realizzata dal console Silla.

Terracina è diventata anche una meta turistica che sa offrire ai suoi ospiti, oltre a una cucina particolare che unisce i piatti laziali a quelli campani, tutti gli svaghi legati al mare di giorno ed a simpatici locali la notte.

Terracina è ricca di tradizioni popolari, come le feste del patrono, S. Cesareo, quella di S. Silviano e dell’Assunta oppure quella scenografica della Madonna del Carmelo con la spettacolare processione a Mare.

Il vasto territorio naturale di Terracina, quello costiero, quello di pianura e soprattutto, quello collinare dei Monti Ausoni, conserva ancora molta parte di quella bellezza paesaggistica originaria.

Visita Terracina in Barca: guarda le offerte

Inoltrandosi nell’entroterra per qualche chilometro si possono raggiungere la valle collinare di Campo Soriano e la Madonnina di Monte Leano che si affaccia sulla spettacolare pianura pontina.

Rinomati sono i suoi vini: il Moscato di Terracina, vino ad Indicazione Geografica Tipica (Igp), il Casanese e l’Aleatico. Interessante è anche la larga coltivazione degli ortaggi e della frutta in serra, grazie alla fertilità della terra irrorata dalla serie innumerevoli di canali d’acqua conseguenti all’opera di bonifica del suo territorio.

Verso sud ci sono da visitare Sperlonga e Gaeta  che offrono molto per i vacanzieri e, per chi ha tempo è molto bello risalire la costa fino a San Felice Circeo, al Monte Circeo ed a Sabaudia.

Visita Terracina in Barca: guarda le offerte

NESSUN COMMENTO

Rispondi