Suzuki e Clean Sea Life: “Io pulisco come a casa mia”

0
72
Suzuki: Il Patto con il mare

Io pulisco come a casa mia. Con questo motto Suzuki firma il Patto con il mare davanti a un pubblico sempre più sensibile alle problematiche ambientali, quello dei pescatori sportivi presenti nei padiglioni del Pescare Show 2020. Sono loro, appassionati del mare oltre che dell’arte alieutica, che per primi hanno modo di poter toccare con mano il problema dei rifiuti in mare, dell’aggressione della plastica sulla natura, del cambiamento climatico in atto, dell’assottigliamento di certa fauna, e dunque anche i primi a poter mettere in atto quell’inversione di tendenza nelle abitudini di vita di cui il mondo ha oggi bisogno, anche quando si parla di pesca.
Sostenendo il progetto Clean Sea Life, Suzuki va a pesca di immondizia a Santa Margherita Ligure domenica 8 marzo. Perché al di là delle parole, importanti perché fanno cultura, c’è però bisogno di fatti da parte del singolo, della società, degli Stati, delle aziende, di tutti, affinché vengano fatte scelte consapevoli in tema di sostenibilità. Affiancando le iniziative prese da Suzuki Motor Corporation a livello globale, anche Suzuki Italia sta mettendo in atto una serie di attività tese alla realizzazione di un piano per la diminuzione dei consumi energetici e la conseguente riduzione delle emissioni di CO2, nelle strutture di Robassomero (TO) dove ha sede. Azioni volte a migliorarne l’efficienza energetica e l’ammodernamento generale degli impianti e degli uffici sono state messe già in atto, come la svolta plastic free adottata dai dipendenti, attenti nella raccolta differenziata e nel ridurre gli sprechi. Sono tutte iniziative che hanno lo scopo di migliorare la qualità della vita in azienda e di ridurre l’impatto ambientale del lavoro, non solo nei processi industriali.
Suzuki, spesso al fianco di associazioni che si battono per la tutela dell’ambiente, da anni porta avanti attività di sensibilizzazione alla cultura eco-friendly rivolte ai propri utenti e più genericamente a chi vive le proprie passioni del tempo libero a contatto con la natura. In questo senso va interpretato il sostegno di Suzuki a Clean Sea Life, un progetto di sensibilizzazione sui rifiuti marini co-finanziato dal programma LIFE, il cui capofila è il Parco Nazionale dell’Asinara, con CoNISMa, Fondazione Cetacea, Legambiente, MedSharks e MPNetwork. Si tratta di un progetto LIFE co-finanziato dall’Unione Europea, che vuole portare alla massima attenzione di un pubblico quanto più vasto ed eterogeneo, la quantità di rifiuti presenti in mare e sulle spiagge, mostrare in che modo ne siamo responsabili e promuovere l’impegno attivo e costante per l’ambiente.

L'articolo Suzuki e Clean Sea Life: “Io pulisco come a casa mia” sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO