Simrad Yachting partner del progetto Plastic Odyssey

0
287
Simrad Yachting sostiene l’incredibile impresa che mira a ridurre l’inquinamento causato da plastica nelle aree del mondo più colpite

Egersund, Norvegia. Simrad® è orgogliosa di annunciare la partecipazione al progetto Plastic Odyssey, una spedizione che vedrà il marchio di elettronica coinvolto per i prossimi tre anni, con 30 scali in tre diversi continenti. Il progetto mira a ridurre l’inquinamento da plastica nell’oceano, attraverso campagne educative, di sensibilizzazione e attraverso la creazione di una rete globale di iniziative locali per il riciclo.

Il mondo sta affrontando una vera e propria crisi della plastica e Plastic Odyssey è determinato a incoraggiare diverse iniziative a livello locale nello sviluppo di soluzioni sia relative alla tecnica che umane, come l’uso di macchine a bassa tecnologia non brevettate, per consentire alle comunità di trasformare i rifiuti di plastica. Per la missione, il team del progetto Plastic Odyssey si imbarcherà su una imbarcazione lunga 40 metri adibita a laboratorio scientifico. Ex nave oceanografica, è stata infatti trasformata in un vero piccolo centro sperimentale di riciclo, un’unità di pirolisi per convertire la plastica in combustibile e uno spazio mobile per effettuare esperimenti a terra a ogni scalo.

La rotta pianificata prevede tappe in tre continenti diversi in due anni. Il successo della missione dipenderà dalle attrezzature di bordo, da tecnologie di riciclo innovative e, soprattutto, dall’elettronica marina che governa l’imbarcazione. “Per raggiungere il nostro obiettivo, dobbiamo essere in grado di navigare in sicurezza attraverso le 30 tappe del viaggio – ha dichiarato Simon Bernard, CEO e co-fondatore di Plastic Odyssey. – Ci aspetta una rotta di oltre 30.000 miglia attraverso oceani tra i più pericolosi e imprevedibili del mondo. La scelta del miglior partner per equipaggiare l’imbarcazione con l’elettronica necessaria è stata cruciale, ed è stato naturale scegliere i prodotti Simrad®, che è considerato il marchio di riferimento dai professionisti del settore”.

“Siamo felici di partecipare a questa avventura entusiasmante che esplora nuovi approcci e nuove idee, del tutto in linea con la nostra filosofia, ­­­– ha dichiarato James Methven, Direttore Generale del marchio Simrad Yachting. – Simon e il suo team sono un gruppo straordinario e siamo entusiasti di sostenere il loro impegno”.

Il ponte dell’imbarcazione è stato completamente rinnovato e dispone ora di un sistema PLECDIS E5024, un sistema di navigazione omologato IMO, un radar R5000 e una serie di altri strumenti all’avanguardia come autopilota, AIS, segnalatore acustico di profondità e bussola satellitare.

 Per immagini e altre richieste editoriali, contattare: Gemma Davies: gemma.davies@navico.com

Per ulteriori informazioni sul progetto Plastic Odyssey, visita https://plasticodyssey.org/ o contatta Alexandre Dechelotte alexandre.dechelotte@plasticodyssey.org

L'articolo Simrad Yachting partner del progetto Plastic Odyssey sembra essere il primo su Nautica Editrice.

NESSUN COMMENTO