Santa Margherita Ligure ha una forte vocazione turistica

0
96
santa margherita ligure
santa margherita ligure

A Santa Margherita Ligure si può passeggiare nei giardini del lungomare o nelle vie del centro per fare shopping.

Inoltre a Santa Margherita Ligure si possono percorrere le vecchie creuse che salgono fino alla Chiesa di S. Giacomo di Corte.

Da vedere a Santa Margherita Ligure:

Villa Durazzo

La villa fu edificata nel XVII secolo dai Marchesi Durazzo sopra una collina panoramica posta nella zona centrale dell’abitato di S. Margherita. In seguito nel XIX secolo alla villa vennero aggiunte cinque dépendances volute dai nuovi proprietari, i Principi Centurione. Dal 1973 la villa e la sua meravigliosa cornice di verde sono divenuti proprietà comunale.

Ideale parco urbano, Villa Durazzo permette ai visitatori di passeggiare e rilassarsi all’ombra di alberi secolari. Il giardino all’italiana, dai vialetti creati con ciottoli arrotondati e dalle aiuole che disegnano forme sinuose, bordate da siepi di bosso, è ornato da fontane e da statue in stile neoclassico. Il parco è arricchito dalla presenza di maestosi lecci, posti in prossimità della villa e da un gran numero di esemplari arborei, talvolta imponenti, di specie vegetali provenienti da tutto il mondo.

In estate la villa è sede di numerosi eventi e manifestazioni, e in aprile ospita Erba Persa, mostra delle piante aromatiche e mediterranee.
È possibile visitare il parco tutti i giorni con ingresso libero.
L’orario di apertura è il seguente: invernale 9.00 – 17.00, estivo 9.00 – 19.00.
La villa è aperta dal martedì alla domenica con ingresso a pagamento. L’orario di apertura è il seguente: invernale 9.30 – 16.00, estivo 9.30 – 18.00.

Castello

Costruito sullo scoglio detto di S. Temo, il Castello, di piccole dimensioni, fu edificato durante il XVI secolo e utilizzato come fortezza a difesa della cittadina dalle incursioni di pirati e corsari. Oggi la costruzione è aperta al pubblico ed ospita mostre e manifestazioni culturali ed artistiche.

Abbazia di S. Gerolamo della Cervara

Posta alle pendici del Promontorio, l’abbazia si può raggiungere attraverso la strada statale che collega S.Margherita Ligure a Portofino.
È un sito appartato, con il fascino discreto dei luoghi sacri, dove il tempo sembra scorrere lento e dove ogni cosa manifesta la forte religiosità della vita monastica, vissuta in intimo contatto con la natura. Le costruzioni più antiche del Monastero di S. Gerolamo risalgono al XIV secolo. In seguito nel XVI secolo la Cervara, divenuta Abbazia, venne fortificata con torri difensive e impreziosita da realizzazioni architettoniche di pregio come i chiostri. Oggi, dopo secoli di abbandono ed incuria, una rilevante opera di restauro ha consentito al complesso di ritornare all’antico splendore.
L’Abbazia ed il suo splendido giardino all’italiana sono visitabili a pagamento da marzo ad ottobre la 1° e la 3° domenica del mese, alle ore 10, 11 e 12 o negli altri giorni su appuntamento.

Chiesa di S. Lorenzo della Costa

Ricca di marmi ed affreschi, la chiesa sorge in una frazione panoramica a pochi chilometri dal centro di S. Margherita Ligure. Situata lungo l’originaria via Aurelia risale indicativamente al XIII secolo. La pianta della chiesa è a croce latina a tre navate con un antico campanile gotico oggetto negli anni di vari rimaneggiamenti. Al suo interno sono conservati dipinti di illustri artisti quali: Luca Cambiaso, Raffaele Rezio e Luigi Morgari, e opere lignee del Maragliano.
Degno di menzione il cosiddetto “Trittico di S. Andrea” importante opera di scuola fiamminga.

Da Fare

Giro in barca alla scoperta di Santa Margherita Ligure, Portofino, Paraggi e San Fruttuoso.

Leggi anche La Spezia

NESSUN COMMENTO

Rispondi