Sanlorenzo: utili+27,7%, dividendo di 0,30 euro

0
66
Sanlorenzo, Massimo Perotti

Il consiglio di amministrazione di Sanlorenzo SpA, riunitosi sotto la presidenza del cavaliere Massimo Perotti  (nella foto), ha esaminato e approvato il bilancio consolidato e il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020.
«I risultati approvati oggi, oltre le stime in un contesto estremamente complesso, sono stati resi possibili da un modello di business che si conferma molto efficace – spiega il presidente esecutivo di Sanlorenzo SpA – La tenuta dei ricavi e il significativo incremento della marginalità ci hanno permesso di chiudere il 2020 con un utile netto a 34,5 milioni di euro, in crescita del 27,7%, e di proporre la distribuzione di un dividendo, mantenendo così fede alla politica adottata nel 2019 in previsione della quotazione. Gli ingenti investimenti degli ultimi anni, destinati a nuova capacità produttiva e sviluppo delle gamme, anche in nuovi segmenti, stanno progressivamente portando i benefici attesi e il positivo avvio del 2021, in particolare per la raccolta ordini, ne è evidente conferma. Ed è proprio la raccolta ordini l’elemento più rassicurante, in quanto l’order intake dall’inizio dell’anno ha portato il backlog alla data odierna a 527,6 milioni di euro, superando di 26,8 milioni il dato al 31 marzo 2020. La solidità patrimoniale raggiunta e il consolidamento della struttura organizzativa permettono alla Società di poter cogliere eventuali opportunità di crescita esterna in coerenza con il suo posizionamento high-end – conclude Massimo Perotti – Con la sua prima Dichiarazione di Carattere Non Finanziario, Sanlorenzo ha accresciuto la sua consapevolezza riguardo alle tematiche di sostenibilità più importanti che la nautica dovrà affrontare per i prossimi anni. È nostro obiettivo essere di esempio nel settore e promuovere una cultura della sostenibilità che non solo sia diffusa in modo trasversale tra le società del Gruppo, ma anche al di fuori del contesto aziendale attraverso un’azione di sensibilizzazione dell’intera catena del valore».

RICAVI NETTI NUOVO CONSOLIDATI 
I ricavi netti ammontano a 457,7 milioni di euro, in crescita dello 0,4% rispetto a 455,9 milioni nel 2019. Questo risultato è particolarmente importante se letto nell’attuale contesto ed è legato anche alla tenuta dei prezzi di vendita, resa possibile in ragione del posizionamento high-end del marchio, e a un mix prodotto con un’aumentata incidenza di yacht di maggiori dimensioni per le divisioni Yacht e Bluegame. Nel dettaglio la Divisione Yacht ha generato ricavi netti per 292,8 milioni, pari al 64,0% del totale, registrando un aumento dell’1,0% rispetto al 2019, supportato dalle vendite di yacht di maggiori dimensioni. La Divisione Superyacht ha generato ricavi netti per 135,8 milioni, pari al 29,7% del totale, in flessione del 9,5% rispetto al 2019, per effetto delle misure restrittive sugli spostamenti, che hanno rallentato la validazione degli avanzamenti produttivi da parte di surveyor e owner’s representative, figure tipiche nella costruzione di yacht di più grandi dimensioni. La Divisione Bluegame ha generato ricavi netti per 29,1 milioni, pari al 6,3% del totale e in crescita dell’82,3% rispetto al 2019, grazie agli ottimi risultati di vendita della nuova linea BGX, con l’introduzione del secondo modello BGX60, lanciato nel 2020.
Alla data di approvazione del bilancio consolidato, il backlog del Gruppo è pari a 527,6 milioni di euro, con un order intake dall’inizio dell’anno pari a 118,8 milioni dalla chiusura dell’esercizio 2020. Questo dato risulta in aumento di 26,8 milioni rispetto a 500,8 milioni al 31 marzo 2020, con ancora due settimane di lavoro prima della chiusura del trimestre.

L'articolo Sanlorenzo: utili+27,7%, dividendo di 0,30 euro sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO