Sanlorenzo, SD96: quei romantici anni Trenta al Flibs

0
137
Sanlorenzo SD96

Gli yacht Sanlorenzo, personalizzati per il mercato americano, sfilano in Florida. Il cantiere del cavalier Massimo Perotti, primo monobrand al mondo nella produzione di yacht e superyacht, partecipa al Fort Lauderdale International Boat Show 2020 (28 ottobre-1° novembre). Con scafi iconici e senza tempo, con interni progettati su misura in base alle richieste dei propri armatori americani, Sanlorenzo racconta al mercato Usa il suo approccio creativo, trasversale ed in continua evoluzione nella progettazione nautica, in cui l’innovazione va di pari passo con la personalizzazione per offrire soluzioni ogni volta inedite, nella continua ricerca di una qualità sempre più alta di vita a bordo.
Negli States debutta SD96, l’entry level di 28 metri della storica linea di yacht semidislocanti SD di Sanlorenzo, ispirati alle linee dei transatlantici degli anni Trenta di cui ripropongono quel preciso concetto di eleganza. Il mondo delle navette è affascinante, romantico quanto complesso, perché legato all’idea di un armatore che sceglie di vivere a lungo il mare viaggiando in tranquillità, senza limiti di tempo. Per questo SD96 propone spazi e opportunità superiori rispetto ad imbarcazioni di pari dimensioni ma tipologicamente differenti. Come tutti i modelli della linea, SD96 è strutturato su tre ponti, ma grazie alle proporzioni attentamente studiate e al grande equilibrio raggiunto tra design e volumetria, risulta particolarmente elegante e leggero esattamente come uno yacht a due ponti.
Tra gli yacht in esposizione spiccano SX76 e SX88, due modelli della nuova linea crossover SX, la prima nel mondo della nautica lanciata nel 2017 da Sanlorenzo e fortemente voluta dal cavalier Massimo Perotti, presidente esecutivo della società.
“La linea crossover SX nasce dalla crisi epocale vissuta dal mondo della nautica dal 2009 al 2014 – spiega il Cavaliere – Come sempre nella storia dell’uomo, è nei momenti di crisi che nascono le nuove idee: se nel mercato pre-2008 molti armatori compravano una barca solo per dimostrare il loro successo e potere, come show-off più che per godersi il mare, abbiamo capito che dopo la crisi sarebbero rimasti solo i veri appassionati di nautica, e ci siamo chiesti che cosa avrebbero voluto. E cosi nasce il concetto della linea SX, che privilegia l’utilizzo della barca in mare: l’innovativa timoneria posizionata esclusivamente sul flybridge, che può essere totalmente chiusa e climatizzata, lascia l’interno completamente libero e senza soluzione di continuità da poppa a prua, per creare un vero e proprio loft affacciato sull’universo marino o in alternativa una più intima camera padronale, con un’ampia beach area a poppa dove poter anche ospitare grandi toys per esplorare il mare”.
Sanlorenzo America, storica ambasciata del brand negli Usa che si fa portavoce dei valori aziendali come artigianalità, sartorialità, cura dei dettagli e ricerca della massima qualità propria del made in Italy, risponde allo stesso tempo ai requisiti del mercato locale declinando ogni progetto coerentemente con la cultura e lo stile di vita americano grazie alla presenza diretta, garanzia di una profonda conoscenza dei valori che lo rappresentano.
In acqua anche il 27 metri SL86 (nella foto) scelto per rappresentare la flotta di plananti. E’ il risultato di decenni di esperienza e capacità di combinare tradizione e innovazione e di offrire un impareggiabile livello di customizzazione nella sua categoria. L’impavesata tagliata, per permettere alla luce di entrare dalle ampie finestrature e consentire agli ospiti di godersi la vista del mare stando seduti sui divani del salone, più largo e più luminoso, non intacca la tipica linea sobria di Sanlorenzo ed emana piuttosto una nuova freschezza.

L'articolo Sanlorenzo, SD96: quei romantici anni Trenta al Flibs sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO