Mangusta Oceano 39, l’evoluzione della specie è servita

0
258
Mangusta Oceano 39 Mangusta Oceano 39 Mangusta Oceano

Presentato a Viareggio il nuovo Mangusta Oceano 39, superyacht di 39 metri di Mangusta Yachts che segna la rivoluzione della fortunata serie Oceano. Si tratta di un tre ponti innovativo che, grazie a una sovrastruttura minimal e all’impiego massimo di vetro, offre decisamente una nuova esperienza di vita a bordo, sviluppando un concetto di spazi aperti e di contatto diretto con il mare. E’ fin troppo evidente la comunicazione totale tra interno ed esterno, come fosse il patio di una moderna villa sul mare dalle grandi superfici vetrate, con interni all’insegna di un caldo minimalismo, terrazze ribaltabili che danno accesso a un beach house/garage a 180° su misura per l’armatore.
La zona di poppa è un dialogo ininterrotto da un ponte all’altro, una naturale estensione sull’acqua. La beach, infatti, non è una piattaforma estendibile, ma una vera beach house. Impavesate ridotte al minimo e parapetti in vetro, per offrire la massima pulizia visiva, abbinati a porte vetrate scorrevoli a tutta altezza, per godersi al meglio qualsiasi vista. La prua è imponente, dall’impronta possente che protegge la timoneria vetrata e la piscina infinity, il cui fondo, in parte a vetri inonda di luce naturale la cabina dell’armatore.
Una seconda piscina infinity collocata sul sundeck del nuovo Mangusta Oceano 39 permette di godersi panorami sconfinati. Gli esterni sono marcati da un design scultoreo che delinea le linee tese del sundeck, enfatizzato
da elementi distintivi e sofisticati, con un lighting design che evidenzia l’essenza del teak dei ponti esterni creando continuità di materiali tra dentro e fuori.
Ogni ponte è stato pensato per permettere all’armatore di configurare gli spazi a suo piacimento con arredi loose, aree da customizzare secondo i propri desideri. Stile e innovazione quindi, che migliorano le performance di Mangusta Oceano 39.
La doppia propulsione disponibile consente di raggiungere velocità differenti: 16 nodi per la versione dislocante e 21 nella versione fast displacement. Entrambe le versioni garantiscono livelli di rumorosità ridotti al minimo aumentando ulteriormente il comfort a bordo. Il superyacht è sotto il limite delle 299 GT.
Gli interni sono firmati da Alberto Mancini.

L'articolo Mangusta Oceano 39, l’evoluzione della specie è servita sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO