Iscrizione per imbarcazioni con “Marcatura CE” FAC SIMILE

0
301
Iscrizione Ce
Ce

 

 

Iscrizione per imbarcazioni con “Marcatura CE” FAC SIMILE domanda

Oggetto: DOMANDA DI ISCRIZIONE PER IMBARCAZIONI CON “MARCATURA CE”

Il sottoscritto/a ________________________ nato/a a _____________________________ il __/__/_______ e residente a ___________________________________ in Via/Piazza ______________________________ n° ______, C.A.P. _______ C.F. _______________________________, proprietario dell’imbarcazione da diporto appartenente alla categoria di progettazione ____ (indicare se A, B, C, o D) Tipo ________________ (a motore/a vela con m.a./motoveliero – indicare il tipo) munita di motore e.b. – e.f.b. – f.b. della potenza di KW _________anno di costruzione _________ costruttore _______________________________ numero di identificazione dello scafo, H.I.N. : ____________________________________________

chiede

 

  1. l’iscrizione dell’unità nei Registri delle Imbarcazioni da Diporto (R.I.D.) di codesto Ufficio;
  2. il rilascio della licenza definitiva di navigazione (provvisoria nel caso di presentazione della fattura);
  3. il rilascio del certificato di sicurezza;
  4. l’assegnazione del nominativo internazionale (nel caso in cui l’unità sia munita di un apparato Vhf)1 ;
  5. l’assegnazione del seguente nome (facoltativo)

 

Si allega:

  • Titolo di proprietà (atto pubblico, scrittura privata autenticata e registrata, dichiarazione dell’alienante con sottoscrizione autenticata e registrata, sentenza)
  • Copia della fattura di acquisto, dalla quale risultano le complete generalità, il codice fiscale la descrizione tecnica dell’unità e l’assolvimento degli adempimenti fiscali 2;
  • Dichiarazione sostitutiva di certificazione di residenza e cittadinanza resa ai sensi dell’art.46 del DPR n°445/2000. Le dichiarazioni sostitutive sono esenti da bollo3.
  • Dichiarazione di assunzione di responsabilità relativa agli eventi derivanti dall’esercizio dell’unità (solo nel caso di iscrizione provvisoria);
  • Dichiarazione di “conformità CE” rilasciata dal costruttore;
  • Copia dell’attestazione “CE del tipo” rilasciata dall’organismo notificato se prevista (per le unità superiori ai 12 mt di l.f.t. di categoria di progettazione A,B o C)
  • Dichiarazione di potenza del motore rilasciata dal costruttore ovvero (per i vecchi motori) certificato di omologazione e dichiarazione di conformità (solo per i motori e.b. ed e.f.b.) 4 ;
  • Versamento di € 61,97 effettuato alla Tesoreria Provinciale dello Stato – Capo XXIII – Cap. 21705;
  • Versamento di € 30.00 effettuato alla Tesoreria Provinciale dello Stato – Capo XXIII – Cap. 3567;
  • Versamento di € 25.00 effettuato alla Tesoreria Provinciale dello Stato – Capo XXIII – Cap. 3567 (rilascio licenza); si può fare un unico versamento di € 55,00
  • Versamento di € 20.00 effettuato alla Tesoreria Provinciale dello Stato – Capo XXIII – Cap. 3567 (solo nel caso di rilascio licenza provvisoria e sostituisce quello da € 25,00);
  • Versamento di € 2.28 in contanti6 (costo stampato della licenza di navigazione);
  • n° 2 marche da bollo (da € 14,62) per la licenza e per il certificato di sicurezza;

 

Il sottoscritto è informato, ai sensi dell’art.13 del D.lgs. 196/2003 in particolare riguardo ai diritti riconosciuti dalla legge ex art. 7 D.lgs. 196/2003, acconsento al trattamento dei miei dati con le modalità e per le finalità indicate nell’informativa stessa, comunque strettamente connesse e strumentali al presente procedimento.

 

____________________ lì _______________

__________________________________

                                                                                                                Firma

Note:

  • L’unità, quando naviga a distanza superiore a 6 miglia dalla costa deve essere munita almeno di un apparato Vhf e l’operatore deve essere munito del “Certificato limitato Rtf”;
  • Tale documento è richiesto per iscrizione provvisoria ed esclude il titolo di proprietà di cui al punto1. In tale caso l’immatricolazione è condizionata alla successiva presentazione del titolo di proprietà entro il termine di 6 mesi. Trascorso inutilmente il periodo, l’immatricolazione si ha per non avvenuta e i documenti (licenza di navigazione provvisoria e certificato di sicurezza) devono essere restituiti all’ufficio che li ha rilasciati.
  • Se trattasi di società, in luogo del certificato di cittadinanza e di residenza, deve essere presentato il certificato della Camera di Commercio avente data non anteriore a 6 mesi (ovvero dichiarazione sostitutiva) la certificazione è accettata anche oltre il termine dei 6 mesi nel caso in cui l’interessato dichiari (in fondo al documento) che le informazioni contenute nel certificato stesso non hanno subito variazioni dalla data del rilascio. Per le dichiarazioni la Legge non prevede alcuna formalità; esse possono essere rese alla presenza del funzionario addetto purché venga esibito un documento di riconoscimento in corso di validità oppure possono essere spedite allegando una fotocopia del documento stesso.
  • Se l’unità è munita di motore f.b. la dichiarazione di potenza non va presentata;
  • Il versamento sul Capo XXIII di cui ai su indicati punti 2) e 3) – va effettuato (con bollettini Mod. CH8 ter) sul c.c.p. della Tesoreria Provinciale dello Stato nella cui giurisdizione si trova l’ufficio di iscrizione.
  • In alcuni Uffici Marittimi è consentito effettuare il versamento mediante conto corrente postale.

NESSUN COMMENTO

Rispondi