Cetera Yachts lancia il multispace 60′

0
47
Cetera Yachts: il rivoluzionario Cetera 60 Cetera Yachts: il rivoluzionario Cetera 60 Campione di spazi La timoneria La cabina dell'armatore L'ampia e comoda dinette

Presentato al recente salone di Düsseldorf, fa già parlare molto, e bene, di sè. E’ il rivoluzionario multispace Cetera 60 nato da un progetto di Francesco Guida per il team di Cetera Yachts. L’imbarcazione sarà in acqua in estate. Se ne parla molto e bene soprattutto perché dietro questo progetto ci sono personaggi che di barche se ne intendono. A cominciare da Salvatore Serio, presidente di JJL, già azionista di maggioranza del gruppo di Dufour Yachts. Per proseguire con Fiart Mare, marchio blasonato della nautica da diporto da quasi 60 anni, Paolo Francia, proprietario di CorseT, società specializzata nella produzione di prototipi per l’industria nautica e Francesco Guida, ingegnere navale e yacht designer.
Cetera 60 è un motoryacht lungo 18,28 metri e largo 5,48. Salone e cabine ospiti sono collocate sul ponte principale senza dislivelli, quindi senza scale. Il concept, ispirato all’architettura domestica, secondo Cetera Yachts, non solo rende l’esperienza di vita a bordo più confortevole e piacevole, ma consente anche un processo costruttivo razionalizzato e più efficiente.
Su Cetera 60 il lower deck è dedicato ai servizi e agli spazi per i macchinari. Ogni impianto ha uno spazio dedicato, per una più facile ispezione. La prua del ponte principale è dedicata a una lounge panoramica. Protetta dalle alte murate e dal parabrezza  per una buona privacy anche quando ormeggiati in porto, questa area relax è accessibile direttamente dal salone principale. Tramite un passaggio centrale o i passavanti esterni si raggiunge direttamente il ponte poppiero: soluzione unica nello scenario degli yacht fino a 80 piedi.Sul ponte superiore – che può essere aperto o chiuso grazie al tetto apribile – si trova la dinette che accoglie otto ospiti e la plancia di comando.

L'articolo Cetera Yachts lancia il multispace 60′ sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO