Besenzoni, rivoluzione passerelle con la Supercompatta

0
138
Besenzoni: la Supercompatta Besenzoni: la Supercompatta BESENZONI SUPERCOMPATTA UNO

Besenzoni, storica azienda di Sarnico, lancia la Supercompatta, nuova generazione di passerelle che ha un preciso obiettivo: la riduzione degli ingombri. Tra i must del marchio, le passerelle si presentano con con un range di misure che va a coprire qualsiasi esigenza e tipologia di imbarcazione.
Chi, passeggiando tra le banchine, non ha mai visto una passerella Besenzoni? Il range della produzione di serie è trasversale e va dalla passerella manuale basica ed essenziale alla gamma alta delle rientranti a tre stadi telescopici con movimentazione idraulica passando per le quelle idrauliche esterne e le esterne girevoli. 
L’ultima nata si chiama SuperCompatta PI 691 ed è una passerella idraulica rientrante in acciaio inox lucido o verniciato a polvere, con candelieri manuali in acciaio inox e corda, pedana in teak pieno e inserti antiscivolo con la particolarità di avere un box estremamente compatto: solo 1,2 metri con un’altezza di 15 cm, il che vuol dire minimo ingombro! Anche la lunghezza – 1,5 metriè di tutto rispettoideale per barche a vela o imbarcazioni a motore o maxi rib con poco spazio per installare il box di contenimento. Perfetta anche per essere inserita in una plancetta dato che si inclina verso l’alto facilitando l’accesso a bordo dalla banchina.
 Soluzioni che riducono al massimo gli ingombri sono richieste non solo su piccole imbarcazioni. Proprio per questo, con lo stesso concetto, sono nati altri due modelli di passerelle rientranti  PI 563, dal design più squadrato e moderno, e la PI 583, con tubolari ovali evergreen ma per tipologie di barche molto più grandi rispetto a quelle che montano la supercompattaLa lunghezza nel modello standard arriva fino a 8 metri, ma ovviamente, come tutti i prodotti Besenzoni, p essere fatta su misura. Nonostante le dimensioni, grazie a un sistema di compattamento delle 4 sezioni telescopiche, lo spazio necessario per il box si riduce di molto rispetto alle versioni di passerelle a tre stadi. Entrambi i modelli si inclinano verso l’alto e il basso. La pedana di camminamento è a tutta larghezza (da bordo a bordo) arriva fino a 50 centimetri. Telecomando e pannello di controllo per il comando dal pozzetto sono forniti di serie ma la movimentazione è gestibile anche tramite la App Besenzoni Control Device che può essere collegata a 8 device. 

L'articolo Besenzoni, rivoluzione passerelle con la Supercompatta sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO