Besenzoni, LaPasserella che semplifica la passerella

0
117
Besenzoni: LaPasserella Besenzoni: LaPasserella BESENZONI LaPasserella scritta metallo sfondo

Da oggi LaPasserella firmata Besenzoni anche in un video da non perdere. Nel novembre 2020 la storica azienda di Sarnico guidata dai fratelli Giorgio e Fiorella Besenzoni aveva lanciato LaPasserella, totalmente elettrica, più leggera, più performante, più silenziosa e più eco-friendly. Ovvero una nuova anima tecnologica che si unisce all’alta qualità di tutta la produzione. A distanza di circa tre mesi dal lancio del nuovo prodotto, il breve filmato racconta l’evoluzione – e la rivoluzione – di quell’assicella indispensabile per salire a bordo di una barca. 
Non poteva partire che da qui, dalle passerelle, quella che l’azienda di Sarnico ha voluto presentare come una vera e propria rivoluzione tecnologica dei sistemi di movimentazione e che presto riguarderà anche le scale e i tender lift firmati dallo storico marchio.
La tecnologia si serve di un sistema semplice, quello elettrico, e lo rende innovativo applicandolo al prodotto, capace di rivoluzionare per sempre il mondo delle imbarcazioni da diporto. Salire a bordo su una passerella elettrica non lo aveva ancora pensato e progettato nessuno. Besenzoni, che da più di 50 anni ci ha abituati a piccole grandi rivoluzioni nautiche – ricordiamo tra le altre, nel 1973, la plancetta di poppa con scaletta, oppure la passerella con telecomando nel 1985, la gru Magic super compatta, arrivando alla Poltrona Pilota P400 Matrix nel 2017 – ancora una volta riesce a stupire, ma soprattutto a venire incontro a quelle che sono le esigenze di cantieri e appassionati creando LaPasserella.
Si tratta di una nuova gamma, semplificata in alcune sue componenti tradizionali, sviluppata e arricchita con nuovi contenuti di stile e tecnologia eco friendly. Vediamo quali sono le cinque caratteristiche principali che rendono LaPasserella diversa e più innovativa rispetto a quelle tradizionali.

LEGGEREZZA

  • Il peso a bordo diminuisce grazie all’assenza di olio e centralina idraulica. In media sono circa 30 i kg in meno rispetto alla passerella tradizionale. E oltretutto si crea più spazio in sala macchine.
  • La riduzione del peso porta di conseguenza a una serie di risparmi: sui chili a bordo, sui costi d’installazione e di manutenzione
  • A questo si aggiunge una riduzione automatica del consumo di carburante, con un minor impatto sull’ambiente marino.

EFFICIENZA ENERGETICA

  • Grazie a LaPasserella il consumo di energia a bordo è ridotto senza avere la necessità della potenza idraulica del motore e ci sono quindi cavi con sezioni nettamente inferiori.
  • L’energia è ottimizzata, partendo da un controllo elettronico dello sforzo con meno corrente per evitare sollecitazioni eccessive al sistema e alla struttura.
  • La gestione avviene con alimentazione sia 12Vdc sia 24Vdc.

SISTEMA SILENZIOSO 

  • Il sistema è ovviamente più silenzioso grazie al solo funzionamento elettrico.

ECO FRIENDLY

  • Con LaPasserella nessun olio idraulico nell’impianto e/o in sala macchine. Inoltre, vi è un ridotto utilizzo di materiali possibilmente inquinanti come tubi in plastica e gomma.
  • Presenta la possibilità di inserire sulla pedana un rivestimento in materiale sintetico PVC stabilizzato ai raggi UV.

STILE MODERNO

  • LaPasserella è più elegante con design curato e rivisitato.
  • Inoltre, saranno molti i materiali di rivestimento e colori disponibili, oltre alla possibilità di avere soluzioni completamente personalizzate.
  • Questa nuova gamma avrà la possibilità di essere gestita tramite smartphone con la APP Besenzoni Control Device e grazie all’installazione del modulo Bluetooth BUC; ma puo’ sempre essere mantenuta la gestione remota tramite il telecomando standard in dotazione.

“LaPasserella ha raggiunto l’ambizioso obiettivo di semplificare la passerella stessa nella sua funzionalità e renderla più green mantenendo le elevate prestazioni richieste in ambiente marino, e allo stesso tempo facilitando la fase di produzione (con meno componenti da produrre de assemblare) e l’installazione a bordo – spiega Giorgio Besenzoni, amministratore delegato della società – Molteplici sono infatti i vantaggi sia per il cantiere – con enormi risparmi di tempo di montaggio, recupero di spazio a bordo, e quindi economici – ma anche per l’utente finale che si godrà una navigazione con meno ansie, non si dovrà più occupare del fastidioso olio in sentina e sarà più ecologico evitando la dispersione anche minima di olio in mare”.
L’obiettivo di ecocompatibilità è centrale anche considerando il lato estetico del prodotto. Si può scegliere una pedana composta da un materiale sintetico innovativo e performante, realizzato utilizzando solo materiali in PVC vergine di prima qualità, caratteristica che lo rende un prodotto 100% Green Ecological, che evita l’eventuale utilizzo del legno. Il mantenimento di questo si riduce allo zero, in quanto non necessita di trattamenti particolari: non è necessaria infatti la normale levigatura e oliatura del legno, ma basta spazzolare con acqua saponosa. È anche resistente alle macchie e agli urti ed è inalterabile agli effetti dei raggi UV e del sale marino con un’ottima presa antiscivolo, sia quando bagnato che asciutto.
La gamma LaPasserella inizialmente sarà prodotta in 3 versioni di differenti lunghezze che variano dai 2 ai 4,5 metri e si rivolgerà principalmente al mondo della vela ma anche a quello del motore dove si ricercano sempre più soluzioni green.

L'articolo Besenzoni, LaPasserella che semplifica la passerella sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO