Abaco, il nuovo Baglietto by Santa Maria Magnolfi

0
56
Abaco, il nuovo Baglietto by Santa Maria Magnolfi Abaco, il nuovo Baglietto by Santa Maria Magnolfi

“La vera pace (…) comincia in quel luogo, a mille miglia dalla terra più vicina” diceva lo scrittore polacco Joseph Conrad.  Vivere il mare nella sua totalità per goderne appieno ogni attimo è anche il filo conduttore di Abaco, il nuovo progetto di Baglietto firmato Santa Maria Magnolfi e presentato al Fort Lauderdale Boat Show.
Ideale per la navigazione in acque poco profonde, Abaco è il mezzo perfetto per godere delle calde acque cristalline delle Bahamas, da cui prende anche il nome. Un omaggio che il cantiere e i designer hanno voluto fare alla popolazione di una delle isole maggiormente colpite dall’uragano Dorian e alla quale Baglietto ha dedicato anche un’iniziativa umanitaria: una percentuale dei proventi proveniente dalla vendita del primo progetto sarà, infatti, destinato alla ricostruzione dell’isola Abaco.
Linee innovative, moderne e decise che prediligono gli spazi aperti e la vicinanza al mare, senza per questo rinunciare a volumi generosi per gli ambienti interni, sono le caratteristiche principali di questo yacht. Punto di forza, il main deck può vantare oltre 120 metri quadrati di spazi esterni, armoniosamente protesi verso poppa dove pozzetto e beach club si uniscono in un unico ambiente a diretto contatto con il mare. In questo spazio privilegiato trova posto una infiniy pool ed una comoda area prendisole. Alle sue spalle, una zona conversazione può diventare, all’occorrenza, un’area pranzo per 16 ospiti. Procedendo verso prua si incontra un vero e proprio giardino d’inverno occupato da zona bar e area living che può interamente aprirsi a seconda delle esigenze grazie a vetrate scorrevoli. Il dialogo tra interni ed esterni continua anche nel salone principale pensato con la stessa logica di apertura totale sia a poppa sia nelle grandi finestrature laterali. Questa modularità estrema permette di raggiungere 150 metri quadtari di spazi esterni su un unico ponte. A prua su è collocata la suite armatoriale con zona ufficio e doppi bagni per lui e lei.
La zona ospiti è collocata nel ponte inferiore occupato da 4 ampie cabine. A prua su questo stesso ponte la crew mess e zona equipaggio. Upper deck, sundeck e zona prodiera aggiungono ulteriori 170 metri quadrati di spazi aperti offrendo diverse zone che possono essere dedicate alla conversazione, al pranzo o al relax sotto il sole, in grado quindi di soddisfare ogni esigenza.
Il design degli interni è stato concepito in continuità con gli esterni, utilizzando materiali naturali e tonalità luminose quali teak, paglia, rafia, lino e legni tropicali che, con un tocco esotico, conferiscono freschezza ed eleganza. Nella zona poppiera Abaco è dotato di un garage capace di ospitare un tender di 6 metri, mentre un garage prodiero può ospitare un rescue tender o toys.
La propulsione, infine, configura 2 motori CAT C32 ACERT D rate capaci di portare l’imbarcazione a una velocità massima di 17,5 nodi e ad una velocità di crociera di 12 nodi, ma si prevede anche una soluzione con motorizzazione ibrida.

Baglietto presents Abaco,
a new 40-meter by Santa Maria Magnolfi

Famous writer Joseph Conrad once said that “true peace (…) begins in that place, a thousand miles from the nearest land.” This idea of living and fully enjoying the sea is also the main inspiration of Abaco, the new Baglietto project signed by Santa Maria Magnolfi and presented at the 60th edition of the Fort Lauderdale International Boat Show. Ideal for sailing in shallow waters, Abaco is the perfect vessel to enjoy the warm crystal waters of the Bahamas, from which she takes her name. The project is a tribute the Italian shipyard and designers wanted to make to the people of one of the islands most affected by Hurricane Dorian. Baglietto, as part of a humanitarian initiative, will give a percentage of the proceeds from the sale of the first project to the reconstruction of the Abaco island.
Innovative, modern, and robust lines, open spaces, and the proximity to the sea, as well as generous volumes for the interior, are some of the main features of this yacht. The main deck can boast over 120 square meters of outdoor spaces, harmoniously stretched towards the stern where the cockpit and the beach club join in a single space in direct contact with the sea. In this ample space, there is an infinity pool and a comfortable sunbathing area. Behind it, a conversation area can become, if necessary, a dining area for 16 guests. Going forward, there is a real “winter garden” occupied by a bar and living space, which can be fully opened if required thanks to floor-to-ceiling sliding glass doors. The connection between the interior and exterior continues in the main saloon, which was designed with the same logic of opening both aft and in the large side windows. This extreme modularity makes it possible to get 150 square meters of outdoor spaces on a single bridge.
The owner’s suite has an office and a his and her bathrooms. The accommodation area is located in the lower deck, occupied by four large cabins. On the same deck, at the bow, the crew mess and crew area are found. The upper deck, sundeck, and bow area add 170 square meters of open space, offering different areas for long conversations, gratifying lunch, or relaxation in the sun, satisfying every guest’s needs.
The interior design was created as a continuity of the exterior, using natural materials and bright tones such as teak, straw, raffia, linen, and tropical woods, which give an exotic touch, freshness, and elegance. The yacht is equipped with a garage capable of accommodating a tender of 6 meters in length, and a forward garage that can fit a rescue tender or yacht toys.
The motorization includes two CAT C32 ACERT D rate engines capable of bringing the boat to a maximum speed of 17.5 knots and a cruising speed of 12 knots, but a hybrid solution is also envisioned.

L'articolo Abaco, il nuovo Baglietto by Santa Maria Magnolfi sembra essere il primo su Gentedimare2.0.

NESSUN COMMENTO